• Prassi

Vuoi associarti?

A mio marito

Print Friendly, PDF & Email
di Emilia Violini
lacrima

Le tue labbra serrate,

i tuoi occhi lucidi, 

una lacrima nascosta sul tuo viso:

una nube di dolore

si è posata sul tuo volto!

Quale dolore

ti attanaglia l’anima e

ti oscura speranze e luce?

Penetrare io vorrei

l’intreccio del tuo pensiero

essenza della mia vita

trasportare la luce

che mi pervade

dentro l’animo tuo!

E tu lasciala entrare

per dividere con  te

le ansie dei tuoi giorni.

10 gennaio 2018

A 5 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 3.539.292