• Prassi

Vuoi associarti?

In questa immobilità senza finestre… “Veglia”

Print Friendly, PDF & Email
Poesia pubblicata su “La rucola” n° 237, scritta dalla poetessa Angela Catolfi
veglia dietro la finestra

Non chiedermi cos’è la notte

in questa immobilità

senza finestre,

tra i tarli della noia

e la trasparenza di vaghi pensieri.

Forse è lo sciame

di bianche figure

su pareti d’ardesia

o la zavorra d’incertezze

che si gettano nel fiume

di giorni irriverenti.

Dietro i vetri ascolto il silenzio:

veglia tacita

sotto fragili stelle,

velate dita di luna

su viottoli di ghiaia

dove stringevamo raggi di sole.

Paesaggi smembrati

ricamano cadenze,

fremiti d’attesa

su vane cicatrici

di passi perduti.

Anche la notte volerà

nell’alba d’un altro domani,

come soffio d’alito breve

sopra crinali galleggianti nel vuoto.

14 maggio 2018

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 3.632.170