• Prassi

Vuoi associarti?

A Treia “I suoni dei borghi. Mario Brunello nelle Marche”

Print Friendly, PDF & Email
Terzo appuntamento del Progetto “Marche inVita – Spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”
suoni-dei-borghi_brunello battiston

“I suoni dei borghi. Mario Brunello nelle Marche” è un progetto di residenza diffusa pensato dalla Società Amici della Musica “Guido Michelli” di Ancona per tre centri di particolare bellezza, colpiti dal sisma del 2016. Dopo il successo dei  primi due concerti a San Ginesio e Matelica, che hanno registrato una grande affluenza di un pubblico entusiasta, il progetto si concluderà a Treia, venerdì 12 ottobre, al Teatro Comunale, alle ore 21.

 

Brunello e Battiston

Accanto a Mario Brunello, un musicista d’eccezione come il fisarmonicista Ivano Battiston, e ancora un bellissimo programma: Johann Sebastian Bach – Sonata in sol minore BWV 1029-, Astor Piazzolla – Le Grand Tango-, Marin Marais  – “La Follia”, tema e variazioni  -, Sofia Gubaidulina – In Croce. L’ingresso è gratuito. Si è scelta la collaborazione con il maestro  Brunello sia per il prestigio dell’artista – uno dei massimi violoncellisti a livello internazionale, Primo Premio al Concorso Čaikovskij di Mosca, – sia per l’impegno che ha sempre dimostrato per tematiche ambientali e sociali (Brunello è l’ideatore della fortunata rassegna “I suoni delle Dolomiti”, che da più di 20 anni porta persone in alta quota ad ascoltare la musica colta). L’artista, infatti, oltre ad esibirsi con le maggiori istituzioni musicali del mondo, riserva ampio spazio a progetti che coinvolgono forme d’arte e saperi diversi (teatro, letteratura, filosofia, scienza), integrandoli con il repertorio tradizionale. Interagisce con artisti dalla variegata estrazione culturale, quali Uri Caine, Paolo Fresu, Marco Paolini, Stefano Benni, Moni Ovadia e Vinicio Capossela.

 

Il programma del concerto

Anche il concerto nella bellissima Treia si preannuncia come indimenticabile: Brunello e Battiston ci incanteranno con la bellezza della Sonata di J.S.Bach (originalmente scritta per viola da gamba e clavicembalo), ci travolgeranno con lo struggente Gran Tango di Piazzolla, ascolteremo il celeberrimo e antichissimo tema della “Follia” che da secoli seduce importantissimi compositori, in una delle versioni più celebri quella di Marin Marais, e il concerto si concluderà con le affascinanti combinazioni sonore di Sofia Gubaidulina, con “In croce”. La Gubaidulina è uno maggiori compositori viventi. Nata nell’ex-URSS nel 1931, fu da subito criticata per la sua ricerca artistica, ma fu sostenuta da Shostakovich. Il concerto è in collaborazione con Antiruggine. La rassegna “I suoni dei borghi. Mario Brunello nelle Marche” è realizzata grazie a Regione Marche, Consorzio Marche Spettacolo MiBAC-Direzione Generale Spettacolo; nell’ambito del progetto Marche inVita – Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma.

10 ottobre 2018

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.005.946