• Prassi

La chjacchjerata de Peppe e Gustì: disavventure maceratesi

Quante disgrazie! Ahó, per casu, no’ adè che quarchidù ci-ha fatto… ‘na fattura?! Peppe: “Dopo tutto quello ch’è successo ne li mesi passati… ‘lla pòra vardàscia A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Jó a li jardì, sopre ‘na panghina… “A li jardì”

Poesia in dialetto maceratese scritta da Mariella Marsiglia, pubblicata su “La rucola” n° 244 Jó a li jardì, sopre ‘na panghina, un vicchjittu statìa A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Le “maruche”, pianta della vita contadina di un tempo

La Marruca è una pianta spinosa multiuso, da taglio periodico: riservatezza, fuoco, forno   Le maruche adè ‘na pianda che a tembu sua ha fatto tando. Quanno c’era la miseria li A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Certi esperti s’un jornale… “La risata curativa”

Poesia dialettale scritta da Urbano Riganelli e pubblicata su “La rucola” n° 243 Certi esperti s’un jornale dice che ‘na risata fatta A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

E éssa torna a galla prontamente… “La vita e la canoa”

Poesia in dialetto maceratese scritta da Cisirino e pubblicata su “La rucola” n° 243 La vita adè come ‘na canoa, potente, che, se se ffonna la scaporti, A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

A vedé tutte ‘sse bardassce granne… “A belancia no sbaja”

Poesia in dialetto maceratese scritta da Elia Bonci, pubblicata su “La rucola” n° 243 A vedé tutte ‘sse bardassce granne co’ n gran fasci de libbri sotto A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

E vinne Sa’ Gnulià, l’Ospitaliere… “La paperetta de Sa’ Gnulià”

Poesia in dialetto maceratese scritta da Mariella Marsiglia, pubblicata su “La rucola” n° 243 …E vinne Sa’ Gnulià, l’Ospitaliere, su le rive scure de lu A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Ma comme, tu no’ li scì ‘ntiso a dì’?… “Lu lupumanà”

Poesia in dialetto scritta da Vincenzo Belli e pubblicata su “La rucola” n° 243 Ma comme, tu no’ li scì ‘ntiso dì’? Ah, fregna nonna! adè la A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Pe ‘n puju, che sscì valìa ‘n paulu… “Condannatu”

Poesia in dialetto maceratese scritta da Elia Bonci e pubblicata su “La rucola” n° 242 Pe ‘n puju, che sscì valìa ‘n paulu é bella, m’ha fattu sta in galera qualche A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

O nonnu, dopo li fatti de la cronaca nera… “Lu ponte!”

Due quartine in dialetto maceratese di Cisirino, pubblicate su “La rucola” n° 243 “O nonnu, dopo li fatti de la cronaca nera, ‘gni ò che passo sopre un ponte ci-ho A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Era de magghiu, se te ne recordi… “Rispetto”

Due quartine in dialetto maceratese raccolte da Pietro Santini, pubblicate su “La rucola” n° 242 Era de magghiu, se te ne recordi, che me legàsti co’ le tue A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Quando vado a scuola / il mio cuore vola…“Omaggio alla scuola”

Una filastrocca scritta da Anna Zanconi e pubblicata su “La rucola” n° 242 Quando vado a scuola il mio cuore A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Paesà’, se ‘n-de despiace… “Epitaffio” (bellissima!)

Poesia dialettale scritta da Giovanni Ginobili pubblicata su “La rucola” n° 242 Paesà’, se ‘n-de despiace, fèrmete ‘m-bó’ A 5 persone piace questo articolo. Mi piace

Può capitare di essere un po’ rinco: volevo pulire la macchina

Storiella esagerata, quasi tragicomica, se non fosse che potrebbe accadere davvero È un pezzo che non piòe e allora agghjo penzato de dà’ ‘na sgrasciàta a la machena. A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Pure a me, me succede tanto spesso… “Curiosità per l’avvenire”

Poesia in dialetto maceratese di Angelo Cristallini pubblicata su “La rucola” n° 242 Pure a me, me succede tanto spesso de domannàmme come andrò a A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.141.440