Frasi in casa tra moglie e marito

Print Friendly, PDF & Email

Nell’intimità della famiglia

 

Personaggi:

Giovà (moglie)

Arvà (marito)

 

“O Arvà… che sarrà de questa pòra Italia nostra? Comme jarrìmo a finì’?”

“No’ lo sò Giovà…”.

“Ssi pulitici ce chjéde cundinuamende tandi sacrifici… quandi ne duìmo angora da fà’… nuaddri! eh Arvà? E’ ‘na vita che facimo sacrifici! Arméno ‘na orda c’era la fadiga e, se unu stava attendi a non buttàlli via, li sòrdi vastva. Anzi, putìi mette’ pure ‘che ccosa da parte”.

“Ogghj immece non ci sta più mango la fadiga… per chj ci-ha voja de essa… e li sòrdi vasta scì e nò pe’ lo magnà’!”

“E allora, Arvà, quali addri sacrifici duìmo fà’?”

“No’ lo sò Giovà… no’ lo sò… penzo che pe’ nuaddri sarrà sembre pegghjo!”

“Che vurristi dì’, Arvà?”

“E che vurrìo dì’ Giovà… vòjo dì’ questo: a la famija nostra no’ j’è mangato mai gnende, ma le cose che ce sarrìa piaciute l’aìmo viste sembre co’ lu cannocchjale, da londano! simo sembre stati attendi ma pare che no’ adè sirvito!”

“Ma allora Arvà se véde che ‘chidun’addru, qui in Italia, ha spiso tando de più de quello che ci-aìa… ‘nzomma no’ ha fatto lu passu sicunno la gamma sua! E adesso che simo tutti a gamme per aria lu debbitu è pubblicu, ossia pe’ tutti!”

“Certo Giovà! Te rrecordi quanno se dicìa che ci-aìamo lu venèssere ‘conomicu? Embè, li guadagni de ‘issu venèssere su le saccocce nostre non c’è ghjti mai a finì’ perché li sacrifici l’ìmo fatti sembre, ìmo tirato sembre la cinda! Adesso immece che lu debbitu è pubblicu ce tocca a pagallu tuttu a nuaddri!”

“E certo Arvà, che pretènni da certa jende… issi non sa che significa sacrificasse e non sa mango che signidica… pagà’ le tasse! E’ tutti furbitti e compari!”

“Certo Giovà… e lu Goèrnu nostru co’ ‘ssa manovra ‘conomica ci ha ditto chjaro e tunno: leàteve anghj lo magnà da la vocca vuaddri che ce sete ‘bbituati, perché a certi amici nostri je fa staccu grossu solo a penzà… de vennese la Ferari!”

“Ma allora Arvà… li sacrificati pe’ la Patria simo solo nuaddri che simo sembre stati ‘bbituati!?”

“Certo Giovà! Nuaddri su la storia sarimo recordati comme… vittime sacrificali!”

Alvaro Norscini

 

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti