Lu sarda martì

Print Friendly, PDF & Email

Da una ricerca di Giovanni Ginobili

 

 

Un gioco d’altri tempi era il “salta Martino”.

Si prendeva mezzo guscio di noce; intorno, nella parte più stretta,

veniva avvolto per due volte un filo.

 

Poi, nella parte aperta del guscio,

tra i due fili s’infilava un pezzo di fiammifero di legno

che veniva girato in modo che tendesse a svolgersi.

Cautamente si metteva il giocattolino sopra un tavolo e, appena lasciato, saltava in alto.

 

 

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti