Una opinione sull’Imu

Print Friendly, PDF & Email

Perché metterei le seconde case al 10,6 per mille

 

Premesso che farei pagare l’Imu al 10,6 per mille ai secondi possessori perché è bene sapere che ogni 0,1 per mille sono 100.000 € circa in meno che entrano nelle casse del Nostro Comune e soprattutto sono fondi che vengono tagliati ai Servizi Sociali. Ecco una piccola e breve considerazione:

 

Il Futuro con la memoria del passato ovvero il Centro Storico come fucina di nuovi talenti.

 

Già mi immagino che, con l’Imu al 10,6%, per tutti quegli immobili che non sono dati in affitto e restano perennemente vuoti qualcuno si decida, nel Centro Storico, di iniziare una nuova storia. Visti i successi raccolti da Macerata Racconta e della Festa del Libro perché non pensare di affidarci anche agli anziani affinché trasmettano ai giovani le loro conoscenze, le esperienze e i segreti di anni di lavoro? Quindi via l’Imu per chi cede in comodato gratuito, per almeno, diciamo, 5 anni, l’uso di queste vere e proprie Botteghe dell’Arte. In questo modo avremo chi insegna a essere un buon Falegname o Calzolaio o Sarto o Muratore o Amanuense o Rilegatore o Idraulico o Elettricista o Agricoltore o Gelataio o Mastro Cioccolatiere  o Meccanico o Panettiere o… Facendo accordi con le relative Rappresentanze di Categoria ecco una svolta nella politica della città. Ma ci sarà qualcuno che saprà cogliere queste piccole idee per trasformarle in un nuovo e diverso volano in grado di dare un futuro ai nostri giovani? Sarebbe anche l’occasione per vedere i privati che davvero “vogliono essere partecipi della vita della città” e non pensino esclusivamente a operare per il loro interesse personale!

Fabrizio Giorgi

 

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti