La fava

Print Friendly, PDF & Email

pagina a cura di Cinzia Zanconi

 fava

La fava come pianta alimentare è stata utilizzata dall’uomo nell’area mediterranea e medio-orientale fin da tempi molto remoti. In Italia la superficie a fava è scesa sotto i 50.000 ha, localizzati prevalentemente nelle regioni meridionali e insulari. La fava si coltiva per i suoi acini che, secchi o freschi, sono un alimento sia per l’uomo che per gli animali. La pianta è coltivata per foraggio (erbaio) e per sovescio. Nell’antichità storica, per tutto il Medio-Evo e fino al secolo scorso, le fave secche cotte in svariati modi sono state la principale base proteica alimentare di molte popolazioni, specialmente di quelle meridionali d’Italia. Nei tempi recenti il consumo dei semi secchi si è ridotto, mentre ampia diffusione ha ancora nell’alimentazione umana l’uso degli acini immaturi freschi o conservati in scatolata o surgelati.

 

Pasta con fava, pancetta e pomodorini

pasta fava pancetta pomodorini

 

Ingredienti per 3 persone: 300 gr di pasta formato taglierini/tagliatelle (o orecchiette); una cipolla; 150 gr. di pancetta; 150 gr di fave fresche tenere sgusciate; 10/12 pomodorini (piccadilly, ciliegini… secondo preferenza);
basilico e prezzemolo.

 

Procedimento – Mettete a soffriggere la cipolla a pezzetti e il peperoncino in una padella con poco olio; aggiungete la pancetta a cubetti o listarelle; fate soffriggere insieme cipolla e pancetta; se necessario aggiungete un filo di acqua per far cuocere senza bruciare; aggiungete le fave alla cipolla e alla pancetta; far cuocere le fave qualche minuto; a questo punto aggiungete i pomodorini a pezzetti e basilico e prezzemolo tritati e fate cuocere qualche minuto; fate ritirare il sughetto mescolando di tanto in tanto e regolate di sale; nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e saltatela con il sugo di fave; servite cospargendo di prezzemolo tritato; se di gradimento, spolverizzare con formaggio grattugiato

 

 
Insalata di fave cotte in vinaigrette
con pecorino a scaglie

insalata-di-fave-e-pecorino

 

Ingredienti per 4 persone: 2 kg fave; 2 spicchi di aglio; 2 cucchiai di origano fresco, finemente tritato; 2 cucchiai di prezzemolo fresco, finemente tritato; 2 cucchiaini di aceto rosso; 1 cuccchiaio vino bianco; 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva; 100 g pecorino a scaglie; sale e pepe q.b. e 50 gr di finocchietto.

 

Procedimento – Togliete le fave dal loro baccello e fatele cuocere in abbondante acqua bollente per 3 minuti circa: devono risultare tenere ma sode al tatto. Scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente. Sbucciate ora le fave e versatele nell’insalatiera. Aggiungete l’aglio, l’origano, il prezzemolo e condite con una vinaigrette fatta con aceto, vino bianco, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Per ultimo aggiungere il pecorino tagliato a scaglie sottili.

 

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti