Palazzo Buonaccorsi: ok per la collezione di arte moderna

Print Friendly, PDF & Email

Ecco come verranno suddivise le 16 sale del secondo piano

 motociclista futurista

In una nota il Sindaco Romano Carancini comunica: “L’approvazione del progetto esecutivo per l’allestimento della galleria di arte moderna di palazzo Buonaccorsi rappresenta il terzo e ultimo step di un progetto che ha come obiettivo la valorizzazione completa di uno dei più importanti gioielli del patrimonio artistico culturale dell’intero territorio regionale. Dopo il Museo della carrozza e l’allestimento del piano nobile con la raccolta di arte antica, stiamo lavorando con impegno affinché il percorso si completi. Palazzo Buonacorsi è un motore fondamentale per lo sviluppo turistico ed economico della città come dimostra l’incremento dei visitatori del polo museale oltre che essere uno dei punti fondamentali del nostro programma amministrativo”.

Intanto c’è stato il sì della Giunta al progetto esecutivo relativo al terzo lotto funzionale per l’allestimento dei Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi che prevede interventi nelle 16 sale del secondo piano dell’immobile per l’esposizione delle opere della collezione d’arte moderna. La raccolta comprenderà tutte le opere della collezione civica di Macerata provenienti dalla vecchia pinacoteca che sono state ordinate in 5 gruppi con un criterio cronologico: nelle sale 1, 2 e 3 verranno esposte le opere di Gualtiero Baynes e di altri autori del contesto maceratese di fine Ottocento con dipinti e sculture, nella sala 4 verranno collocate le opere di Ivo Pannaggi con disegni, oli su tela, sculture, modellini di architettura, mobilio e gli arredi completi dell’anticamera di casa Zampini di Esanatoglia, nelle sale 5, 6 e 7 troveranno posto le opere degli artisti maceratesi del secondo periodo futurista, nelle sale 8, 9, 10 e 11 quelle dei premi Scipione mentre nelle sale 13, 14 e 15 ci saranno le opere del secondo Novecento. Infine la sala 16 ospiterà le grandi sculture. Nel progetto è compreso il piano dell’illuminazione e delle istallazioni multimediali che saranno 3.

L’investimento complessivo per la realizzazione dell’allestimento è di 260.000,00 euro di cui 100.000,00 quale contributo straordinario della Regione Marche mentre i restanti 160.000,00 sono a carico del Comune.

Con questo intervento continua l’opera degli allestimenti culturali per rendere sempre più appetibile la nostra città al movimento turistico e i dati che abbiamo pubblicato ieri confermano un trend in ascesa.

 

A 5 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti