‘Na passatella scojjonata

Print Friendly, PDF & Email

di Vincenzo Belli

 bicchieri-di-vino-biccheri-28810516

Sotto chi è? sci tu? tanto piacere!

mó facìmo li cunti, eh fijju véllu?

Sòr sotto, faccio tanto de cappellu:

te piace a te lo cascio co’ le pere?

 

Per addeso me freco ‘stu vecchiere,

e zittu, no’ mme fa lu scordarellu.

A me me toccò sàbbatu, fratellu;

mó tocca e te a tené lu cannejjere.

 

A quisti je lo dài? No’ gno lo dài?

E fa la pace tua: chi dice gnente?

sapisti che piacere che mme fai!

 

A la salute tua, dunche, sòr conte!

Qua non ze vé e se vó stongà lu dente,

prepàrete a gghj a bbé llajó la fonte!

 

A 12 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti