Il sogno olimpico

Print Friendly, PDF & Email

Quello andato agli archivi per il marciatore Michele Antonelli è stato un bel fine settimana. Infatti il giovane maceratese, in forza all’Atletica Recanati e il suo tecnico specialista Diego Cacchiarelli, convocati al raduno nazionale che si sta svolgendo a Siracusa, hanno ricevuto la bella notizia che il minimo di partecipazione per le prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro, nella 50 km di Marcia, è stato fissato a 4 ore e 6’. In forza della splendida prova di Andernach, ai Campionati Tedeschi dello scorso ottobre, Michele, nella prova regina dell’atletica di resistenza, portando il personale a 4 ore 04’06”, ha già realizzato un crono ben al di sotto di tale limite cogliendo la 2a piazza europea e la 7a mondiale nella categoria Under 23! Certo questo non è che il primo passo per inserirsi fra i vertici assoluti della specialità ma, per un giovane di 21 anni, ciò è di grande sprone e di enorme soddisfazione. Ora Michele sta gettando le basi per la stagione 2016, sperando di ripetere il brillante anno passato, che ebbe lo stesso inizio con la convocazione nel raduno nazionale in terra di Sicilia. Se saprà continuare a mantenere la concentrazione e la voglia di miglior amento, seguendo i consigli tecnici del suo mentore Diego Cacchiarelli, i risultati sicuramente non mancheranno. Il miglior in bocca al lupo per questi giovani maceratesi che hanno un sogno olimpico nel cassetto!

A 9 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti