Un evento consigliato: “I martedì di Medardo”

Print Friendly, PDF & Email

C’è stata la prima serata de “I martedì di Medardo” nel giardinetto della libreria Binario Zero a San Severino Marche. Con il titolo “Piceni, Galli e Sibille nelle Marche” è iniziato martedì 9 agosto il ciclo di tre conversazioni caratterizzate dal comun denominatore “..nelle Marche”. L’argomento trattato e illustrato con diapositive ha riguardato gli aspetti in ombra e misconosciuti della formidabile cultura pre-romana della terra dei Pupunis: il piceno. Si va dalla palese presenza delle tecnologie di lavorazione dei metalli, in special modo degli acciai, alle manifestazioni culturali e del gusto artistico che si evincono dai reperti conservati nei musei marchigiani e che dimostrano di non essere espressioni culturali suddite di esperienze greche o etrusche, come troppo spesso si cerca di far credere.

Durante l’incontro Medardo Arduino ha portato l’attenzione sull’enigma della scrittura della prima età del ferro, utilizzata nel territorio dei Pupunis (o piceni), che definisce Italica perché scritta con uno stesso alfabeto, sostanzialmente utilizzato in quella epoca in tutta l’Italia centro settentrionale.

Il giro d’orizzonte sulla protostoria è stato completato introducendo il “mistero” delle sacerdotesse Sibille, dei loro sacerdoti custodi, i Galli, e delle “inquietanti” inumazioni di Colle Pigne a Montedinove, una necropoli davvero “sibillina” per gli interrogativi che sollevano i corredi delle sepolture di recentissimo rinvenimento. L’audience, ben assortita per età, che ha occupato tutti i posti a sedere, si è come di consueto attardata con domande e discussioni col relatore fino alle ore piccole.

La prossima serata de “I martedì di Medardo” è per questa sera alle ore 21:30, presso la libreria Binario Zero con argomento: “Celti, Franchi… e le Marche”.

Invece martedì 23 agosto, stesso luogo e stessa ora, l’argomento sarà: “Architetture antiche… e le Marche”.   

16 agosto 2016

A 21 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti