“Menù di Pasqua 2018”, 35 proposte da 30 ristoranti aderenti

Print Friendly, PDF & Email

III edizione pasquale del progetto “I Menù delle Feste”, promosso da Confartigianato Imprese Macerata per la promozione delle eccellenze ricettive del territorio e della tradizione in cucina.

Ne “I Menù di Pasqua 2018”, oltre 35 proposte di menù e 30 ristoranti aderenti tra cui scegliere in base a luogo e piatti preferiti, e in alcuni casi l’opportunità di menù alternativi vegetariani, per bambini e da asporto.

Il progetto dei Menù si lega a quello della guida cartacea “La Provincia a Tavola” di cui nel 2017 è stata pubblicata la seconda edizione, la 2.0. Sono circa 200 i locali del territorio provinciale tra ristoranti, pub, enoteche e bar che dal 2015 ad oggi hanno aderito all’iniziativa, e molte le aziende artigiane dell’agroalimentare a cui è stata data visibilità.

Anche in questa edizione de “I Menù di Pasqua 2018”, così come per “I Menù di Natale 2017”, alcuni ristoranti hanno deciso di preparare i loro piatti utilizzando prodotti delle aziende colpite dal sisma, e tali menù saranno contrassegnati da un particolare marchio.“I Menù di Pasqua 2018” sono consultabili gratuitamente nel sito Confartigianato e nella pagina Facebook La Provincia a Tavola.

 “Oltre all’organizzazione di eventi specifici per il settore, alla Guida e ai Menù – afferma Riccardo Golota, Responsabile del settore Ristorazione e Pubblico esercizio di Confartigianato Imprese Macerata – da Aprile a Maggio si svolgerà un ricco programma di corsi di formazione, che inizierà con la seconda edizione del progetto “Dal bar alla cucina”, dedicato ai professionisti che verrà presentato ufficialmente il 17 aprile insieme ai partner bar.it e Mymarca.it. Novità di quest’anno è il precorso dedicato agli operatori del settore turismo, che verrà invece presentato il 14 maggio e ultimato entro lo stesso mese in vista della stagione estiva. Questa è l’’ennesima dimostrazione di come Confartigianato sia realmente vicina agli operatori del food e del turismo enogastronomico”.

28 marzo 2018

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti