Peppe Cotto taglia il traguardo anche a Nervesa della Battaglia

Print Friendly, PDF & Email

Peppe Cotto, nella tappa che da Ferrara lo ha portato a Nervesa della Battaglia, è passato vicino a Giavera del Montello dove l’olandese Joop Zootemelk, quarantenne, vinse il mondiale.

Ebbene, oggi a 50 anni suonati, Peppe Cotto si sta facendo tutto il percorso del Giro d’Italia dimostrando un coraggio, una forza e una integrità fisica di tutto rispetto.

ciabuscolo e panino nelle tasche

Noi de “La rucola” lo ammiriamo e ci permettiamo di scherzare con lui su questa sua impresa perché lo conosciamo da tanti anni  e abbiamo girato su “Peppe Cotto cabarettista” decine di video (visibili sul sito www.larucola.org – sezione video).

Quindi… oggi il nostro amico è stato di nuovo primo sul traguardo di “PeppeCottoPrimadelGiro”, mentre per il “Giro d’Italia” è risultato vincitore Elia Viviani. Chiaramente il giornalista Stefano Nizzato si è precipitato a intervistare Peppe Cotto.  

peppe cotto e il giornalista stefano nizzato

 

Un ciaùsculu e un panino

fan per bene capolino

dalle tasche del ciclista

sono proprio in bella vista.

 

Sarà questo quel segreto

che lo rende assai concreto?

Un prodotto marchigiano

ti fa andar forte e lontano!

 

 

La prossima tappa è San Vito al Tagliamento – Monte Zoncolan per 186 km con inizio dolce ma poi in rapida sequenza Peppe Cotto troverà salite durissime fino al 22% di pendenza, tornanti e pericolose discese: no comment, solo un grande “In bocca al lupo!”

18 maggio 2018  

A 8 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti