Non magna, non dorme, non va a lu gavinettu… “Lu robòtte”

Print Friendly, PDF & Email

Non magna

non dorme

non va a lu gavinettu

non va mai a lettu.

 

Non se stracca

non batte la fiacca

lavora pure de notte

quand’è bràu ‘stu robòtte.

 

Non ci-ha lu còre

non conosce l’amore

non ci-ha lu sessu

non rmane féssu.

 

Non partorisce

non patisce

non te ‘llatta

non se gratta.

 

Non protesta

no’ je dòle la testa

non va in penzio’

non pretènne la liquidaziò’.

 

Finarmende l’operaju ideale

dice filice l’industriale,

faccio li sòrdi a palate

divendo un magnate.

 

Però, pe’ riconoscenza,

in signu de fratellanza

l’operaju in carne e ossa

d’integrazio’ ci-avrà la cassa!

14 luglio 2018

A 5 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti