“Premio Marche 2018”, i dodici artisti maceratesi invitati

Print Friendly, PDF & Email

L’A.M.I.A, Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche, Ente titolare e organizzatore del Premio Marche, in collaborazione con la Regione Marche e Comune di Ascoli Piceno è lieta di annunciare, a venti anni dall’ultima edizione, la definitiva ripresa della celebre manifestazione espositiva che, fin dagli anni Cinquanta (1956), si è caratterizzata come una delle più significative nel territorio della Regione Marche e di valenza nazionale.

Il Premio Marche, dall’edizione 2018 torna a essere la celebre Biennale d’Arte Contemporanea, che sarà inaugurata con una mostra al Forte Malatesta di Ascoli Piceno dal 17 novembre 2018 al 31 gennaio 2019.

Storicamente legato alla città di Ancona, il Premio Marche diventa itinerante, per affermare e confermare l’obiettivo primario di conoscenza e valorizzazione della scena artistica marchigiana nell’ambito delle arti visive contemporanee, italiane e internazionali.

Il Premio Marche 2018 verterà sul tema dell’interpretazione artistica come armonia ed è dedicato agli artisti marchigiani oppure operanti nella regione, già affermati oppure emergenti, selezionati su invito dal Comitato Scientifico.

 

Artisti invitati al Premio Marche 2018 (in grassetto i maceratesi)

Walter Angelici, Paolo Annibali, Sante Arduini, Ezio Bartocci, Ubaldo Bartolini, Luigi Carboni, Carlo Cecchi, Leonardo Cemak, Lorenzo Cicconi Massi, Francesco Colonnelli, Paolo Consorti, Silvio Craia, Enzo Cucchi, Giorgio Cutini, Bruno D’Arcevia, Egidio Del Bianco, Terenzio Eusebi, Dante Ferretti, Omar Galliani, Walter Gambelli, Franco Giuli, Giuliano Giuliani, Vittorio Giusepponi, Paolo GobbiPaolo GubinelliCarlo Iacomucci, Raffaele Iommi, Floriano Ippoliti, Bruno Mangiaterra, Teresa Marasca, Elio Marchegiani, Arnaldo Marcolini, Pino Mascia, Eliseo Mattiacci, Marina Mentoni, Rocco Natale, Sandro Pazzi, Giordano Perelli, Tullio Pericoli, Oscar Piattella, Augusto Piccioni, Nino Ricci, Mario Sasso, Stefano Solimani, Paolo Soro, Roberto Stelluti, Franco Torcianti, Valeriano Trubbiani, Walter Valentini, Valerio Valeri, Giuliano Vangi, Luca Zampetti.

 

La Commissione Giudicatrice

Paolo Benvenuti (Direttore Artistico AMIA), artista, già docente all’Accademia di Belle Arti di Macerata; Armando Ginesi (Consigliere AMIA), critico d’arte, professore Emerito di Storia dell’arte; Fabio Mariano (Consigliere AMIA), architetto, docente all’Università Politecnica delle Marche; Stefano Papetti (Consigliere AMIA), storico dell’arte, docente all’Università di Camerino; Stefano Tonti (Presidente AMIA), artista, curatore di mostre, docente all’Accademia di Belle Arti di Firenze; Arianna Trifogli, Coordinatore Comitato Esecutivo Premio Marche, del Consiglio Direttivo dell’AMIA; Vittorio Sgarbi, storico e critico d’arte; Marta Paraventi, curatore di mostre, catalogazione e organizzazione Beni Culturali.

Comitato organizzativo

AMIA (Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche), in collaborazione con Regione Marche – Assessorato alla Cultura, Comune di Ascoli Piceno – Assessorato alla Cultura.

Segreteria logistica e organizzativa

AMIA, via IV Novembre n.1/A-60015 – Falconara Marittima (An) – premiomarche@gmail.com

12 novembre 2018

A 1 persona piace questo articolo.

Commenti

commenti