Il comparto balneare fuori per 15 anni dalla direttiva Bolkestein

Print Friendly, PDF & Email

“Salvaguardato un importante settore dell’economia nelle Marche grazie alla Lega e al Ministro Centinaio. Raggiunta in Senato l’intesa che consente per i prossimi 15 anni di prorogare l’esclusione della direttiva Bolkestein al comparto balneare”.

Lo annunciano il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Marche, e i colleghi marchigiani Giuliano Pazzaglini, Tullio Patassini, Luca Paolini e Giorgia Latini.

 “Era una priorità per cui ci siamo a lungo battuti insieme con il ministro Centinaio – continuano i parlamentari leghisti – Abbiamo raggiunto un primo obiettivo, fondamentale che permetterà ai balneari di programmare le loro attività e fare gli investimenti che meritano e ci consentirà di lavorare ancora meglio per trovare una soluzione definitiva perché la partita però non si chiude qui”.

L’impegno è quello di proseguire il tavolo tecnico con le Associazioni di categoria per prevedere l’uscita totale dalla Bolkestein.

 “Continuiamo a dimostrare all’Italia che questo governo dalle parole passa ai fatti – conclude Arrigoni citando le parole del ministro – Sono in gioco la dignità e la difesa dei nostri imprenditori della costa che rappresentano un valore aggiunto a una offerta turistica che è un indispensabile volano di sviluppo”.

17 dicembre 2018

A 10 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti