Mattia Orioli (Nuovo CDU) invita Ivano Tacconi (UDC) alla riflessione

Print Friendly, PDF & Email

Riceviamo e pubblichiamo da Mattia Orioli, Coordinatore provinciale di Macerata del  “Nuovo CDU”, un appello, ai Popolari, Civici e a tutte quelle forze alternative all’attuale governo della città di Macerata.  

“Dopo le recenti dichiarazioni di Ivano Tacconi, che ha deciso di perseverare indomitamente nella via della sinistra massimalista che oggi amministra la città di Macerata, appongo a lui, e a tutti gli amici democratico-cristiani che lo seguono, da tutto il popolo cattolico, moderato, veramente “libero e forte” un accorato appello affinché prendano le dovute distanze da questa amministrazione e dalle scelte che tanto hanno fatto male alla nostra città, per dar vita a un’area di rinascita e riscatto cittadino.

Le posizioni di questa amministrazione e di questa sinistra Maceratese, sono ben lontane dal moderatismo e popolarismo a cui facciamo perennemente riferimento, ai nostri valori alle nostre radici e alla nostra storia; le recenti posizioni estremiste sancite anche da partecipazioni a manifestazioni cittadine di una certa estrazione ne danno conferma, ma soprattutto i gravi fatti di Macerata e la male gestione amministrativa, ne sono una prova tangibile che non vi è più un centro sinistra, ma soltanto una sinistra ben definita e ideologizzata.

Per questo motivo, apro certamente a tutte le forze civiche e tutte le forze alternative al governo cittadino Maceratese, ma anche a tutti quegli “amici”, e nel caso di specie a quelli dell’Udc affinché prendano le dovute distanze da questo falso centro sinistra maceratese, per ritornare nella “strada maestra” del vero popolarismo Sturziano e De Gasperiano, per dar vita insieme a un progetto di rinascita cittadino.

Ricorrono 100 anni dalla nascita del partito Popolare Italiano di Don Luigi Sturzo, che abbiamo ieri celebrato a Roma insieme con tanti amici tra cui anche l’On. Rocco Buttiglione dell’UdC.

Non è stato quello di ieri solamente un evento di commemorazione, ma anche un confronto ed un incontro, volto al rilancio di un’area da tempo dispersa, ma che di fatto costituisce un vulnus storico e valoriale fondamentale non solo per il vissuto ma anche per il futuro avvenire della nostra democrazia.

Per questo mi rivolgo a tutti gli amici dell’Udc locale, chiedendo di ripensare velocemente alla strada che stanno percorrendo con questo centro sinistra che tanto male ha fatto e sta facendo alla nostra città; per finalmente tornare “a casa” e costruire insieme con gli amici del centro destra un’alternativa forte, popolare e civica diversa da questo governo cittadino.

Oggi è importante essere coerenti per poter affrontare insieme le sfide che ci attendono a ogni livello, il centro destra maceratese qualche giorno fa ha dato un bel segnale, volto al raggiungimento di questo fine che non può prescindere però dall’ascolto poi di tutte quelle sensibilità e tutte quelle forze civiche e popolari che rappresentano la maggioranza della città.

Per questo si ribadisce che siamo nella buona strada insieme a tutti gli amici del centro destra, ed uniti possiamo vincere queste sfide e ridare alla città il giusto lustro che gli spetta, ed ai Maceratesi il giusto orgoglio che meritano.

Mattia Orioli – Coordinatore provinciale Macerata “Nuovo CDU”

20 gennaio 2019

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti