Baldassarri correrà con una moto più forte con il motore Triumph

Print Friendly, PDF & Email

Così come lui diventa più forte e veloce in pista, si fa sempre più grande, partecipata e bella l’annuale cena-festa per Lorenzo Baldassarri. La 5^ edizione è andata in scena sabato all’Horizon di Montegranaro che ha accolto 200 persone. Alla conviviale organizzata dal Fanclub hanno partecipato giovani, famiglie arrivati persino da Emilia e Lombardia, appassionati di moto (anche da cross), tutti tifosi del centauro di Montecosaro. Ci sono stati anche il sindaco Reano Malaisi, il vice presidente del Coni Marche Giovanni Torresi e il presidente del Moto Club “Franco Uncini” Italo Pizzichini.

La serata è stata presentata da Luca Ciarpella e Franco Frontini, il “Balda” naturalmente è stato la star tra foto, autografi e interviste ai media, mentre un maxi schermo riproponeva le immagini dell’ultimo eccellente Mondiale di Moto2. Malaisi ha dichiarato: “È lui il primo cittadino di Montecosaro”. Il sindaco, quello vero, ha accennato alla possibilità di intitolargli una via, di sicuro Baldassarri è parso già carico in previsione della nuova stagione che lo rivedrà in forza al Pons Racing con la novità dei motori Triumph.

“La nuova moto ha più coppia ed è più potente – ha affermato il pilota – per cui andrà un po’ rivisto lo stile di guida in curva, abbiamo più elettronica e un grande display. Credo che i favoriti per il titolo saranno Binder che è stato costante, poi Luca Marini che è cresciuto molto e c’è sempre Marquez. Io sarò un falco che studierà dall’alto ma proveremo a vincere! La MotoGp? È un sogno, prima però mi devo consacrare in Moto2”.

Il Fanclub ha distribuito uno zainetto e il calendario 2019 con foto di Baldattack e a breve partirà la campagna tesseramenti. Una serata che ha fatto tutti contenti, ma il più contento di tutti è stato il ragazzo che ha vinto il primo premio dei 22 in palio con la lotteria: un biglietto per la prossima corsa al Mugello.

21 gennaio 2019

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti