A Corridonia il campione del mondo Giorgio Farroni

Print Friendly, PDF & Email

Il campione del mondo di ciclismo paralimpico Giorgio Farroni nei prossimi giorni sarà ospite delle scuole di Corridonia. Da tempo il Comitato Organizzativo della Coppa del Mondo, l’evento dell’anno che si svolgerà dal 7 al 12 maggio, lavora per tale iniziativa: l’Istituto Comprensivo Lanzi e l’Istituto Comprensivo Manzoni insieme con l’Ipsia F. Corridoni sono entusiasti di accogliere questo grande atleta, che ha già collezionato un notevole e ricco palmares.

 

Il palmares

L’atleta di Fabriano si è distinto nel 2012 vincendo la Tappa di Coppa del Mondo di Roma, aggiudicandosi la medaglia d’oro sia nella gara su strada che nella crono e, qualche mese dopo, alle Paralimpiadi di Londra conquista un argento su strada, reduce già da un bronzo a Pechino 2008. Un palmares che inoltre si impreziosisce dei numerosi titoli italiani conquistati.

 

La Coppa del Mondo

Saranno gli studenti a chiedere al campione stesso le sue imprese, aprendo un racconto aperto sulla sua vita, sui suoi risultati ottenuti, ma anche sugli sforzi quotidiani che tali successi necessitano quotidianamente. L’Amministrazione, l’associazione sportiva Club Corridonia e l’ASD Giubileo con questa iniziativa, ancora una volta intendono maggiormente sottolineare, in preparazione dell’evento sportivo, anche l’aspetto etico-sociale della manifestazione che animerà l’intera città di Corridonia, in vista dello spettacolo internazionale che prevede la partecipazione di ben 38 nazioni da tutto il mondo.

 

Comunicazione e interazione

Infatti questo incontro si inserisce in una prospettiva più ampia di comunicazione e interazione tra le numerose riflessioni e i ricchi contenuti che i risultati, nello sport come nella vita, portano con sé, in relazione alle tematiche sulla disabilità. Entusiasta anche Fiorenzo Pettinari, coordinatore per le attività scolastiche del progetto “scuole” della Coppa del Mondo: “È un percorso che, grazie alla collaborazione dei docenti, ha avuto un’intensa preparazione insieme con i ragazzi durante questi mesi: attraverso attività specifiche, come letture di testi o visioni di film, abbiamo voluto sensibilizzare e introdurre questo incontro”. Un percorso quindi, quello tra il comitato organizzativo e le scuole, che andrà consolidandosi in tutto il periodo di preparazione e di organizzazione della Coppa del Mondo.

11 marzo 2019

A 2 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti