Macerata, allo “Stop Cafè” la mostra “Da leggere” di Mario Monachesi

Print Friendly, PDF & Email

Si ė aperta ieri, 8 aprile, da Stop Cafė (il bar nel parcheggio esterno dell’ospedale di Macerata), la mostra “Appunti di sutura” di quell’eclettico personaggio che è Mario Monachesi. Sulle pareti opere di poesia-visiva che, se a un primo approccio sono di stimolo alla curiosità, a una più attenta osservazione offrono uno spaccato reale e veritiero su questa società, non sempre bella, non sempre gioiosa e che, volenti o nolenti, ci vede tutti attori principali. Oltre a una serie di tele e piccoli “lavori”, tra un caffè e un pasto, il visitatore può “leggere” anche fogli sparsi, un libro d’artista “Riapparso Ricucito” realizzato a mano e un album da sfogliare e gustare come ulteriore avvincente racconto. Monachesi, poeta, poeta visivo nonché artista, dona quindi una mostra diversa (“letteraria”?), ascrivibile a quel movimento di poesia-visiva sviluppatosi sin dagli anni ’50 e che ha visto in Pignotti e Tola due tra i suoi principali interpreti. L’esposizione rimarrà aperta fino al 13 maggio.

9 aprile 2019

A 3 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti