• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Daciàteme u-mmajòccu, sòr cannò…  “Il mendicante”

Print Friendly, PDF & Email
Poesia dialettale di Giuseppe Procaccini pubblicata sul mensile “La rucola” n° 250
cecilia_elemosina_mani

Daciateme u-mmajoccu, sor cannò,

da la fame me sento nnichilì…

daciatumulu vo’, signor patro’,

ghjacché ‘llu prete no n-ce vo’ sindì.

 

Vabbu, purittu, u n-gnornu se cascò

dall’armatura e dda lo gra n-zuffrì

è rmastu pòrbio n’ombra, u-stroncecò

e mamma, lu vetta mena, murì.

 

Pinimo tanto e no n-c’è dda magnà,

‘na vita de miseria adè per nu’…

me facèssate n-po’ de carità.

 

Daciateme che ccosa armino vu’.

“Fammi il favore tirati più llà”.

“Pòzza pijavve n-gorbu a tutti ddu’!

Giuseppe Procaccini

12 maggio 2019

A 14 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.876.041