Macerata, arrivati e accolti i gruppi folkloristici del 26° Festival

Print Friendly, PDF & Email

Incontro in comune per i gruppi partecipanti al 26° Festival Internazionale del Folklore: Incontro di Cultura Popolare di Macerata che stasera aprirà gli appuntamenti con la FolkFest (ore 21:15 in piazza Cesare Battisti) per una festa piena di allegria e contaminazioni culturali, che coinvolgerà tutti con balli e allegria, cui seguirà domani 20 agosto, alle 21:00 l’atteso spettacolo allo Sferisterio.

A dare il benvenuto nel cortile di palazzo Conventati ai rappresentanti dei quattro gruppi partecipanti accompagnati da Li Pistacoppi con il presidente Lamberto Bergamini, è stato l’assessore Alferio Canesin che ha ricordato come questa edizione 2019 del festival abbia un significato particolare perché si accompagna al 40° della nascita dell’associazione Li Pistacoppi, che svolge una preziosa azione di conservazione e promozione della cultura popolare maceratese attraverso numerose e diversificate attività sul territorio. 

Al termine dell’incontro, lo scambio dei doni tra l’amministrazione e i gruppi ospiti e un piccolo assaggio finale dei loro balli che potranno essere goduti martedì nella cornice speciale dell’arena Sferisterio.

I gruppi sono provenienti da Pavel Banya in Bulgaria (Dance Ensemble “Detelini”) da Bila Tserkva in Ucraina (Dance Group “Barvinochok”), da Tarija Ballet in Bolivia (“Libertad”) e da Bigand, Santa Fe in Argentina, (Delegacion Artistica “Lasuma”). Naturalmente si esibirà anche il gruppo folk maceratese I Pistacoppi. Il biglietto d’ingresso (5 euro con diritto di assegnazione del posto) può essere acquistato alla Biglietteria dei Teatri in piazza Mazzini.

19 agosto 2019

A 4 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti