• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

Treia affascina un gruppo di 50 turisti del Cai di Montefeltro

Print Friendly, PDF & Email
La scoperta di un luogo che si fregia del titolo di uno dei Borghi più belli d’Italia
treia visita gruppo cai 4

Una giornata dedicata a scoprire uno dei Borghi più belli delle Marche quella trascorsa a Treia da un gruppo di 50 persone del Club Alpino Italiano, sezione Montefeltro. Con la voglia di percorrere la città in lungo e in largo, la passeggiata si è snodata fra vicoli e viuzze, alla scoperta degli angoli più belli e degli scorci più suggestivi, dal quartiere dell’Onglavina fino a Porta Vallesacco, in un ideale percorso che ha toccato anche le diverse porte della città, alla scoperta dei luoghi pratiani, quei luoghi che hanno visto crescere la grande scrittrice Dolores Prato, che ha immortalato il fascino della Città di Treia nel capolavoro “Giù la piazza non c’è nessuno”. Momenti emozionanti quando, all’interno della splendida cornice del Teatro comunale, sono stati letti alcuni brani tratti dal celebre romanzo, prima della visita al Centro studi “Dolores Prato”. La visita al Museo archeologico e al Museo del bracciale, oltre alla presentazione dell’Accademia Georgica,  hanno completato una giornata intensa, all’insegna della cultura e della conoscenza di una storia antica ed affascinante, che affonda le radici in epoca romana. L’appuntamento è alla prossima “puntata” di una iniziativa che ha avuto grande apprezzamento da parte dei partecipanti, affascinati dalla assoluta bellezza di un luogo che si fregia, a pieno merito, del titolo di uno dei Borghi più belli d’Italia.

9 ottobre 2019

A 8 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 4.928.620