• Spazio pubblicitario disponibile

Vuoi associarti?

La Banda Musicale Città di Camerino in concerto con giovani allievi

Print Friendly, PDF & Email
I giovani musicisti dell’Istituto Musicale Nelio Biondi stupiscono con il loro talento 
concerto epifania

Il 6 gennaio scorso presso il Polo Scolastico Provinciale di Camerino, grazie alla gentile ospitalità del Dirigente professor Francesco Rosati, noi componenti della Banda Musicale della Città di Camerino abbiamo preso parte al ricorrente concerto dell’Epifania per concludere con la musica le festività natalizie.

Quest’anno però non ci siamo esibiti da soli, ma i giovani allievi dell’Istituto musicale Nelio Biondi ci hanno rallegrato con la loro presenza e stupito con il loro talento, sicuramente frutto di attenzione da parte dei vari docenti e di molto esercizio.

Il loro studio, che diverrà sicuramente ancora più fruttuoso quando tutti noi potremo finalmente godere della nuova struttura grazie all’Andrea Bocelli Foundation, non si è comunque mai lasciato fermare dalla mancanza di una sede adeguata ed è quindi simbolo di passione e costanza.

Quest’anno il repertorio è spaziato da pezzi classici come il valzer n. 2 di Dmitrij Sostakovic, passando poi per “To Play”, brano composto dallo stesso direttore della Banda Musicale della Città di Camerino, Vincenzo Correnti, per concludere con la colonna sonora del famoso film “Mary Poppins” di Richard Sherman.

Concerti di questo tipo sono sempre una grande soddisfazione per noi, infatti ci danno la possibilità di donare un pomeriggio piacevole e ricco di emozioni alla comunità cittadina. Noi musicisti, come gli ascoltatori, siamo stati avvolti dalle melodie che una volta erano eseguite all’interno del magnifico teatro Filippo Marchetti. Recentemente l’edificio è stato cornice di un cortometraggio nato da un’idea di Paola Gerini in collaborazione con Gianfranco Mancini, resa possibile dalla produzione di Alberto D’Agostino, che mostra la banda al completo suonare la famosissima composizione “Sinfonia per un addio” come simbolo di speranza e rinascita.

Grazie alla musica abbiamo sempre avuto, e continueremo ad avere, la possibilità di ritrovarci insieme e di sentirci parte di un gruppo che ci ha reso migliori come persone e come musicisti.

Giulia Brutti – Gianluca Aureli

16 gennaio 2020

A 6 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti

Partner istituzionali

Statistiche

  • 5.241.113