Rosa Piermattei incalza il “silenzioso” presidente Luca Ceriscioli

Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, è tornata a scrivere al presidente e assessore alla Salute della Regione Marche, Luca Ceriscioli, per chiedere nuovamente il ritiro della Determina 742 del 31 dicembre 2019 che ha provocato un “grave colpo” all’ospedale ‘Bartolomeo Eustachio’: “Il suo silenzio, e la sua non risposta alle nostre richieste scritte, non è accettabile per il ruolo che lei ricopre e per il quale non può sottrarsi a un chiarimento e a un confronto. Mi domando come sia possibile restare in silenzio quando una comunità che sta ancora vivendo il dramma del terremoto le chiede spiegazioni per un atto compiuto sotto la sua presidenza e del quale lei, di fatto, si trova a condividere a pieno titolo tutte le responsabilità”.

Sullo stesso argomento della “nefasta Determina di Capodanno”, intanto, è stato convocato per giovedì prossimo 30 gennaio, alle ore 21:00 al teatro Italia di San Severino Marche, un Consiglio comunale d’urgenza monotematico.

Unico il punto all’ordine del giorno dell’Assise settempedana: “Determina 742 del 31/12/2019 – Piano Sanitario Regionale”; all’assise sono stati invitati anche i sindaci delle aree interne, i parlamentari maceratesi ma anche lo stesso Ceriscioli, i direttori Storti e Maccioni.

“La finalità – spiega il primo cittadino settempedano nell’invito diretto ai colleghi sindaci – è quella di definire come affrontare la tutela della Sanità dell’entroterra montano”.

27 gennaio 2020

A 6 persone piace questo articolo.

Commenti

commenti