La maceratese Med Store cresce e crea nuovi posti di lavoro

Print Friendly, PDF & Email

Med Store: Nuova acquisizione in Emilia Romagna. Arriva a Cesena e si conferma Leader nel centro Italia. Nella giornata di lunedì 24 febbraio 2020 Med Store, la catena Apple Premium Reseller con sede a Macerata, ha formalizzato l’acquisizione (a partire dal 1 marzo) da Zerouno s.r.l. del punto vendita e centro assistenza autorizzato Apple di Cesena (a insegna Datatrade), confermando la volontà di espansione per il 2020 annunciata a inizio anno. Numerose saranno infatti le aperture previste nel 2020 con investimenti importanti e numerosi nuovi posti di lavoro. A breve sarà comunicata la data di apertura al pubblico con insegna Med Store.

Afferma Stefano Parcaroli Direttore Generale del gruppo: “Med continua con il suo progetto di espansione con ingenti investimenti e numerose assunzioni nonostante il periodo difficile dato da una crisi globale legata a questa emergenza sanitaria sovralimentata da allarmismo, comprensibile ma non giustificabile. Siamo in un momento nel quale la paura non deve prendere il sopravvento sulla razionalità e lo sbaglio più grande che possiamo fare è quello di mettere ancora più in difficoltà la nostra economia e i posti di lavoro delle famiglie italiane. Noi imprenditori non dobbiamo fermare gli investimenti e noi cittadini non dovremmo smettere di vivere le nostre vite. Quello che il panorama nazionale offre è un gran numero di negozi, attività e ristoranti che quotidianamente si impegnano per offrire il meglio alla popolazione, prendendo ogni precauzione a tutela di lavoratori e clienti (noi ad esempio da tempo curiamo in modo scrupoloso l’igiene nei nostri negozi e nel nostro ristorante disinfettando i locali e i dispositivi al pubblico con prodotti appositi). È importante sostenere queste realtà locali. E l’attenzione diventa maggiore quando si parla di online. Anche noi, come molte altre realtà italiane, abbiamo un e-commerce per la vendita sul web. È uno strumento fondamentale per dare un’agevolazione in più a chi è impossibilitato agli spostamenti o per rendere ancora più semplice l’acquisto. Ma in questo ambito più che in altri è ancora più importante ponderare bene l’acquisto, per evitare che ricada in mano a grandi multinazionali che delocalizzano i profitti, le tassazioni e, ancora peggio, i posti di lavoro”.

27 febbraio 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti