“Rengrażżiènno Ddio!” il libro di Fabio Macedoni

Print Friendly, PDF & Email

Il nuovo libro o, meglio, l’ultima commedia in dialetto treiese, di Fabio Macedoni è andato alle stampe, edito da Edizioni Simple di Macerata. “Rengrażżiènno Ddio!” in pratica è il copione della divertente e fortunata (già che ogni rappresentazione è stata un bel successo) commedia ambientata in campagna, con due famiglie che pregano i quadretti dei santi per ottenere la grazia (ci sono due rmasti – maschio e femmina – da sistemare). Non ve lo stiamo a raccontare, leggerlo è piacevole, spassoso, le battute ci sono, le caratterizzazioni pure. Il dialetto per chi non è abituato alla lettura resta ostico ma non difficile. La parlata è quella treiese, particolare come tutte le parlate dei nostri paesi: basta poca distanza e la sonorità è diversa. Abbiamo trovato molto interessante la collaborazione attivata con quel rinomato esperto di dialetto che è il professor Agostino Regnicoli della Università di Macerata, che ha curato la trascrizione dei dialoghi. Soprattutto ci sono piaciute le otto pagine per mezzo delle quali ha tenuto una lezione, stringata, essenziale ma di rara efficacia, su come si dovrebbe scrivere la nostra parlata originaria, pur frazionata in tante variazioni, una per ogni paese e ancora più diversa per ognuna delle vallate che attraversano le Marche in verticale, dai monti alla marina.

Fernando Pallocchini

29 febbraio 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti