San Severino Marche non si ferma: tante news dal territorio

Print Friendly, PDF & Email

Casa di riposo – Dopo l’esito negativo di tutti i tamponi eseguiti sui pazienti della Casa di riposo “Lazzarelli”, arriva un’altra bella notizia: sono negativi anche i tamponi sul personale. Diverse le precauzioni assunte per prevenire ogni eventuale contagio: chiusa la struttura a visite esterne; limitate al massimo le visite dei familiari degli anziani ospiti; nei piani dello stabile sono stati sistemati nuovi dispenser in gel per la pulizia delle mani; i carrelli del personale di servizio e delle pulizie sono stati tutti dotati di specifici disinfettanti per superfici; ai fornitori esterni è stato raccomandato un percorso per evitare il contatto diretto con gli ospiti. “Heart Hour” – Ieri San Severino Marche ha partecipato all’iniziativa del Wwf “Earth Hour” spegnendo per un’ora, dalle 20:30 alle 21:30, le luci che illuminano la facciata del palazzo del Municipio, in piazza Del Popolo. Un evento mondiale per portare l’attenzione sul cambiamento climatico, una delle minacce più devastanti per gli ecosistemi, la biodiversità, la straordinaria ricchezza della vita sul pianeta Terra. Lo scorso anno la campagna del Wwf ha registrato un record di partecipanti: ben 190 nazioni; in Italia all’iniziativa hanno aderito 450 Comuni.Mille mascherine – L’intero Consiglio comunale di San Severino Marche ha donato mille mascherine chirurgiche ai sanitari e al personale tutto dell’ospedale civile “Bartolomeo Eustachio” in segno di solidarietà e fattiva collaborazione con chi è impegnato in prima linea per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. La consegna dei mille dispositivi di protezione individuale è stata effettuata dalla Protezione Civile.Serralta – Tornata agibile un’altra abitazione singola sita in località Serralta. L’edificio è stato interessato da lavori di riparazione del danno e rafforzamento localizzato per un importo complessivo di 115mila euro. L’incontro con Vito Mancuso – “A casa con i Teatri di Sanseverino” propone, per il suo terzo appuntamento, l’incontro con lo scrittore e teologo Vito Mancuso, autore del saggio “La forza di essere migliori”. Intervistato in videoconferenza da Francesco Rapaccioni, Mancuso parla del silenzio, a volte irreale, con il quale siamo costretti a fare i conti: “Il silenzio non è solo assenza di parole perché la mente, quando siamo chiusi in casa, è come un formicaio di pensieri che si accumulano uno sull’altro. La mente è come un albero pieno di scimmie urlatrici, il silenzio esteriore non coincide per forza con quello interiore e allora occorre lavorare per far questo. Questi giorni ci potrebbero insegnare ad ottenere non solo il silenzio esteriore ma anche quello interiore”. Ecco il link per vedere il video:  https://www.facebook.com/iteatridisanseverino/videos/492767314936080 Ponte Sant’Antonio – Operazione di pulizia straordinaria da parte di un camion gru della ditta Piancatelli e dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile per liberare dai grossi tronchi, trasportati a valle dalle piogge delle scorse ore, una delle campate di ponte Sant’Antonio. Anche se il livello delle acque attualmente non genera pericolo si è preferito di liberare alveo e sponde del fiume dai materiali trascinati a valle dall’innalzarsi del livello della portata. Migliaia di giovani scacchisti – Più di 150 tornei, per un totale di oltre 3.500 ragazzini coinvolti in tutta Italia è la risposta del circolo scacchistico settempedano La Torre degli Smeducci alla situazione imposta dall’emergenza Coronavirus. Sono 5 tornei quotidiani che dalle 11 di mattino alle 23 coinvolgono i giocatori. Alla sfida, rigorosamente online, partecipano gli scacchisti settempedani, dai più piccoli ai più grandi, ma anche quelli della Scuola Popolare Romana, delle associazioni Lazio Scacchi, Centro Scacchi Palermo e Circolo Mosca. L’ultima sfida? Quella che riprende lo slogan del momento #ANDRATUTTOBENE con le foto dei bambini che giocano a scacchi dal pc. 29 marzo 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti