Alberto Nemo, una canzone da un incontro al crepuscolo

Print Friendly, PDF & Email

In questo tempo di paura e di tante parole sprecate vi proponiamo un racconto e una canzone che Mauro Mazziero ha avuto la cortesia d’inviarci. L’autore, che ha messo in musica una riflessione vissuta al crepuscolo di uno di questi giorni neri, è Alberto Nemo, musicista, cantante e compositore dal look e dallo stile particolarissimi, il cui percorso artistico si è avviato nel 2008, periodo in cui ha iniziato a cantare nelle funzioni religiose. 

Il racconto di Alberto Nemo – Il testo di questa canzone nasce durante una passeggiata. Ero su una strada di campagna in una domenica pomeriggio a pochi giorni dalle notizie sulla pandemia. Tutto era immerso in un’aria desolata e affogata in un rosso tramonto. Unici compagni in lontananza erano un uomo con il suo cane. Li ho seguiti con lo sguardo mentre si allontanavano nel fuoco che si spegneva all’orizzonte. I miei pensieri hanno incontrato il passo di quella persona che probabilmente stava tornando a casa, il cane aveva un’andatura più giocosa, era felice di stare vicino al suo amico umano, lui si muoveva con una lentezza che mi colpì, quasi con rassegnazione, come se stesse prendendo tempo prima di arrivare a destinazione. Un senso di impotenza di fronte agli eventi, un fallimentare tentativo di rinviare una decisione, una inevitabile scelta. “Amore, vorrei aiutarti ma non posso”, così ho immaginato si chiudesse definitivamente il lungo flusso di pensieri nella mente di quello sconosciuto passante. È il terribile virus che allontana le persone, che le fa morire di solitudine. Non è il coronavirus, è altro che consuma la vita. Forse il cane lo sapeva e cercava di farglielo capire.

Il testo della canzone – L’amore ai tempi del coronavirus

Porto fuori il cane / camminando in una strada deserta / d’anima non c’è l’ombra / incontro il cielo da solo / parlo con lui e mi indica la strada / per tornare a casa.

Amore, vorrei abbracciarti ma non posso / amore, vorrei starti vicino ma non posso / amore, vorrei aiutarti ma non posso.

Mi dispiace, non volevo / abbandonarti / avrei voluto portarti con me / qui a parlare col cielo / avrei voluto stare con te / sotto questo cielo.

Amore, vorrei abbracciarti ma non posso / amore, vorrei starti vicino ma non posso / amore, vorrei aiutarti ma non posso.

Link per ascoltare la canzone: https://youtu.be/FKL_VNh5UPE

29 maggio 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti