Maceratesi in piscina presso la Filarmonica di via Valenti

Print Friendly, PDF & Email

Fino al 31 agosto i maceratesi avranno una vecchia, nuova, soprattutto piacevolissima, opportunità di divertimento. Da oggi, infatti, riapre la piscina della Filarmonica in via Valenti, struttura che dal 1973 allieta le giornate estive per chi abita nel capoluogo e nei comuni limitrofi e che quest’anno lo farà con un’offerta ancor più valida, perché a gestirla sarà il Centro Nuoto Macerata, associazione che negli ultimi anni ha saputo rilanciare alla grande la piscina comunale di viale Don Bosco.

Il presidente del Centro Nuoto Macerata, Mauro Antonini, risponde ad alcune domande.

Quali gli orari della struttura di via Valenti? – “La piscina e gli annessi saranno a disposizione tutti i giorni dalle 8:30 alle 20, addirittura fino alle 21 nei weekend”.

Quali attività offrite agli utenti? – “Il CN Macerata vi porterà decine di sue figure tra istruttori e collaboratori, senza peraltro interrompere l’attività della comunale.Tante le proposte e le iniziative, a esempio ci si potrà divertire con i corsi di nuoto, di fitness, con la novità del bikecircuit o ancora con l’acquagym”.

Quali servizi accessori ci sono? – “Il Centro Nuoto Macerata si è prodigato per velocizzare il più possibile i lavori di sistemazione dell’area e poterla rendere disponibile ai maceratesi già prima di luglio. Una occasione di divertimento e relax, per i piccoli ma anche ragazzi, adulti e anziani, con servizio bar e la possibilità di consumare i pasti al ristorante”.

Ci descrive la struttura? – “Innanzitutto va detto che la struttura della Filarmonica è bene in linea con la normativa anticovid visti gli ampi spazi di cui dispone nella parte esterna del piano vasca piastrellato e del prato verde attrezzato con lettini e ombrelloni. La piscina inoltre è un gioiellino di 25 metri per ben 18 di larghezza e una profondità di 1,30. Enormi gli spogliatoi di 400 metri quadrati, con box docce divisi da pannelli in plexiglass e percorsi di entrata e uscita separati a garantire l’adeguato distanziamento e la sicurezza”. 

Quali sono le modalità di accesso? – In ottemperanza delle nuove disposizioni governative, si potrà partecipare ai corsi e alle attività didattiche solo previa prenotazione, mentre non ce ne sarà bisogno per l’ingresso libero in piscina”.

Quante persone saranno ammesse? – “Sono oltre 150 le persone che potranno essere all’interno contemporaneamente, di cui 60 in acqua, la mascherina sarà necessaria per entrare e per eventuali spostamenti, nessun obbligo di indossarla invece in piscina o sul lettino”.

27 giugno 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti