San Severino: in Comune accecati dalla forte luce dei riflettori?

Print Friendly, PDF & Email

A volerci credere si fa fatica. E invece nell’ultimo Consiglio Comunale la maggioranza ha avviato  l’affidamento in concessione del servizio di illuminazione pubblica a una società privata tramite il “Project Financing”. Si tratta di concedere la gestione di 771 punti luce in ambito extraurbano per ben 10 anni.

Attualmente la pubblica illuminazione è gestita dall’Assem, società partecipata al 100% dal Comune di San Severino Marche, in forza di un contratto stipulato nel 1999 con scadenza 2027. L’Assem assolve a questo compito in maniera seria e affidabile, e da diversi anni persegue l’obiettivo del risparmio energetico istallando apparecchiature di ultima generazione con una riqualificazione degli impianti e un relamping a led, come in piazza del Popolo.

Il centrosinistra per San Severino con il suo capogruppo il consigliere Francesco Borioni, nonché ex presidente dell’Assem, ha espresso con fermezza la propria contrarietà a questa concessione in cui si cede il servizio di pubblica illuminazione ad una società privata proprio da pare di un Comune proprietario di un’azienda elettrica efficiente, che è considerata “un fiore all’occhiello”.

La cosa a dir poco sorprendente é che questa “privatizzazione” trova favorevole i vertici della stessa Assem: ci lascia perplessi…

Il mercato delle “utilities”- acqua, energia elettrica, gas, – da anni è attraversato da profonde trasformazioni, che inevitabilmente avranno un considerevole impatto sulle piccole aziende, pertanto è fondamentale attivarsi per preservare le professionalità e l’efficienza dei servizi piuttosto che scorporare e metterli a rischio, eventualità questa che inevitabilmente porterà ripercussioni negative sulle maestranze e sugli utenti.

Sorvoliamo sulla convenienza economica, in quanto i calcoli sono approssimativi e facilmente contestabili e pertanto, sollecitiamo l’amministrazione a riconsiderare questa decisione, ed i nostri concittadini a mantenere alta l’attenzione su questi temi perché le accecanti luci dei riflettori non nascondano la giusta via da seguire.

Francesco Borioni consigliere comunale capogruppo del Centrosinistra per San Severino

5 luglio 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti