L’argomento della chjacchjerata de Peppe e Gustì: Macerata, la Ville Lumière

Print Friendly, PDF & Email

Non cambiano i personaggi , cambia l’argomento della solita chiacchierata tra i due amici, “pistacoppi” doc, usi a commentare gli avvenimenti maceratesi, tra il tonto e l’arguto.

Peppe: “Amicu mia… sai de quissi storici che scrìe che, andicamende, Macerata era Parigi?”

Gustì: “Scì, ‘che ccosa agghjo sindito… anghe se a me, che però so’ ‘gnorande de ‘sse cose, me pare ‘na cosa incredibbile!”

Peppe: “E se quissi storici ci-aèsse rajó’?”

Gustì: “Perché? Ch’hi penzato?”

Peppe: “Mah… me sta facènno riflette’ li laóri che da ‘n po’ de tembu a ‘sta parte sta facènno lu Cumune…”.

Gustì: “Mbè… in effetti, da ‘n po’ de mesi a ‘sta parte tra viali, marciapiedi e busce stradali ci sta un movimendu de laóri che mette paura”.

Peppe: “Non vulìo dì’ quesso. Agghjo fatto casu a ‘n addru tipu de laóri… meno tèra tèra ma più… elevati”.

Gustì: “Comme sarìa a dì’… elevati? Non vòle fa’ più la funivia e ha penzato a l’ascenzori?”

Peppe: “Ma lassa sta’ la funivia che de née a Macerata ne fa sempre poca… anghe se in viale Martiri de la Livertà ci-ha misso li paletti storti pe’ facce lo slalomme!”

Gustì: “E allora a che te rifirisci?”

Peppe: “Po’ sta’ che non c’hi fatto casu?” 

Gustì: “A che avrìo duvuto fa’ casu?”

Peppe: “Che jende… mango se unu te ‘ppiccia un faru sull’occhj lu vidi!”

Gustì: “Visto che sì cuscì sverdu e dammela tu ‘na ‘lluminata!”

Peppe: “Lu munumendu a li Caduti de piazza Vittoria?”

Gustì: “Che ha fatto?”

Peppe: “L’ha ‘lluminatu!”

Gustì: “Scì… véllu! Sarrà… lo véllo de Macerata?”

Peppe: “Lu Sfiristeriu?”

Gustì: “Ammó che me ce fai penzà’… e non t’ha ‘lluminato pure quillu?! e pure co’ tandi colori!”

Peppe: “Lo vidi che se unu te le spiega le cose ce ‘rrighi pure tu? E piazza de la Livertà?”

Gustì: “Pòrca zozza: ha ‘lluminato pure quella!”

Peppe: “Vràu! In quistu modu Macerata dovenda Parigi”.

Gustì: “E comme farìa a èsse comme Parigi?”

Peppe: “Parigi non è anghe chjamata la Ville Lumière? La città luminosa? E anghe Macerata sarà l’istessa cosa!”

Gustì: “Non te ce manno perché si ‘n’amicu… piuttosto sarìa più necessario a fa’ ‘n bo’ de luce su comme li nostri ‘mministratori spènne li sòrdi pubblici. O no?”

Guano di Piazza

4 settembre 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti