Macerata, l’Arci dona 75 pacchi regalo alle famiglie in difficoltà economiche

Print Friendly, PDF & Email

L’Arci Marche, tramite il comitato provinciale di Arci Macerata e insieme all’operato dei soci del circolo Macerata Annozero, ha donato ai Servizi sociali del Comune di Macerata 75 pacchi-regalo destinati ad altrettante famiglie che si trovano in difficoltà a causa della crisi generata dal Covid-19.

Presenti l’assessore ai Servizi sociali Francesca D’Alessandro, il presidente regionale di Arci Marche Massimiliano Sport Bianchini insieme ai soci di Arci Macerata e alla responsabile dell’Area Famiglia dei Servizi Sociali Marika Di Prodi.

La donazione è stata resa possibile grazie a R.I.E.S.C.O. (Reti inclusive e solidali per la comunità) il progetto finanziato dalla Regione Marche a sostegno delle famiglie colpite dal Covid, di cui Arci Marche è capofila insieme ad altre 14 organizzazioni di volontariato e promozione sociale di tutta la regione.

Ha affermato l’assessore Francesca D’Alessandro: “In un momento così particolare siamo grati a tutti coloro che con generosità si adoperano per essere vicini a chi è più svantaggiato dal punto di vista socio economico. Oggi soprattutto l’attenzione è rivolta alla scuola e ai tanti sforzi che sta compiendo per mantenere alto il livello didattico ed educativo. Grazie dunque per il materiale scolastico che avete donato, i bambini del nostro Comune ve ne saranno grati”.

Ha dichiarato Massimiliano Bianchini: “L’obiettivo dell’associazione è stato quello di poter individuare bisogni concreti per destinatari con reali necessità di sostegno: per questo motivo ci si è rivolti all’area famiglia dei Servizi Sociali per poter raggiungere il maggior numero possibile di destinatari e garantire un’azione concreta ed efficace”.

21 novembre 2020

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti