Quella sagoma di Patre Lavì e la cioétta che era andata a finire dentro il tabernacolo

Print Friendly, PDF & Email

Patre Lavì jétte a dì’ la méssa a Munistèro… Tutto jétte vène fino a che non dovétte métte’ le mà’ déndro a lu tavernàculu; appéna lo fa, la cioétta che ‘lle canajje de vardasci ji aìa misto èllo déndro, pe’ rride, ‘nvastidita cumingiò a spizzicallu, patre Lavì ‘nziste ‘n’atru pó e po’ se jira verso la jiènde e dice: “Sta matina Cristo sta ‘ncazzatissimu! Ràcceca e mócceca!”.

Mario Graziosi

10 marzo 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti