La decisione è nostra: lo faccio o non lo faccio? Ecco la poesia dialettale “Li vaccini”

Print Friendly, PDF & Email

Adè stati preparati diversi vaccini / da tanti scienziati vrài e ‘lluminati / mó ‘spetta a nuantri pòri cittadini / de dicide se vulimo èsse vaccinati.

La cosa non adè ancora vè’ sicura / A certi la faccenna je piace daéro. / Artri, de doésse fà quessa puntura, / dice de nòne e vede tutto nero.

Io de vaccinàmme sarìa contentu / se non artro perché me vè penzato, / fra le siringhe e lu caregghiamentu / quello che ‘ssù vaccinu c’è costato.

Cisirino

20 marzo 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti