Versi dialettali del poeta maceratese Urbano Riganelli, dedicati… “Alla donna”

Print Friendly, PDF & Email

Te vòjo uffrì ‘sti ramitti de mimosa / Pe’ sfugà’ da lu còre tua ‘che pena. / Senza de te ‘stu munnu è poca cosa. / Devi rrìde’ scroccarella e sta serena. / Lu surrisu tua adè comme un raggiu de sòle. / ‘Llumina e rescalla tutti quandi. / Adè comme lu rispiru, ce lu vòle. / Da la carica e la voja de jì avandi.

Urbano Riganelli

28 settembre 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti