Così ridevano nel secolo scorso: oggi un po’ di buonumore con Giac il barzellettiere  

Print Friendly, PDF & Email

La difficile soluzione – A scuola, lezione di matematica. Il maestro: “Scrivete. Problema: c’è un viale lungo un chilometro. Vengono piantati tigli ogni 10 metri. Domanda. Quanti anni ho io?” Gli alunni sono sbalorditi e danno le risposte più assurde. Alla fine Pierino dice: “Trentasei” – “Bravo – risponde il maestro – come hai fatto a indovinare?” E Pierino: “No, è che a casa c’è mi fratellu che è MENZU scemu e ci-ha diciott’anni…”.

Il buongiorno – A scuola, terza elementare; la maestra decide che è inutile che la classe si alzi in piedi ogni volta che lei entri urlando: “Buongiorno signora maestra”- “Basta – dice – con questa caciara!” Quel giorno Pierino è assente. Il giorno dopo rientra e all’ingresso della maestra in classe  è solo Pierino che scatta ritto in piedi, urlando: “Vaffanc… signora maestra!”

Prontezza di spirito – All’Università. Un allievo sta facendo una figuraccia durante la interrogazione di esame. Non ne azzecca una. L’insegnante è esasperato, chiama il bidello dicendo: “Arduino, porti un bel secchio di biada per un somaro!” Lo studente sotto esame, pronto: “A me un caffè corretto, grazie!”

Ladro di polli – Un ladro di polli siede con il bottino sulla riva del fiume. Sentendo voci e passi, nasconde “sotto li pagni” il pollo che ha quasi finito di  spennare. Arriva trafelato il contadino derubato e chiede: “Sinti quill’omo, quanto è che stai a séde qui? Hj visto a passà per caso un pollastro bellu grossu?” – E il lestofante, pronto: “Scìne, scìne, è passatu poco fa, è gghjto a ffà lo vagno e m’ha ditto se putìo dàje ‘na sguardata a le…piumme che ha lassato ecco! C’è ‘ncerta jende in gniro…”.

Wow… che gallo! – Una gallina attraversa la strada e va sotto un rullo compressore/schiacciasassi. Pare spacciata ma, miracolo, poco dopo il passaggio del mezzo si muove una piuma, poi il becco, poi la testina, poi una coscetta… infine la gallina a fatica si rialza in piedi, si dà una scossa, si rimette in sesto ed esclama: “‘N’accidènzio che gallo!”

Giac

29 settembre 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti