Brindisi e botta e risposta in rima tra Fufù e don Bastià, parroco di San Cassiano

Print Friendly, PDF & Email

Fulvio S., detto Fufù, insieme a don Bastià (Sebastiano, parroco di San Cassiano) aprì una bottiglia di spumante. Volò via il tappo e don Bastià, scherzosamente fece: “Tu che sei poeta e te ne ‘ndénni d’arte, pija ‘stu sugheru e mettilu… in quella parte”. Fufù, prontissimo e schizzando l’acqua da una bottiglia a pressione, gli rispose in rima: “Tu che sei parroco di San Cassiano e Gabella, pijete lu sgrizzu de ‘sta cannèlla!”

Egidio Mariotti

5 ottobre 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti