Miracolo musicale a San Ginesio con il concerto “Le Quattro Stagioni di A. Vivaldi”

Print Friendly, PDF & Email

Il concerto “Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi” costituisce uno dei due doni della strenna natalizia che in questo anno 2021 l’Associazione Musicale Selìfa di San Ginesio offre alla comunità e agli appassionati.

La celeberrima composizione del musicista veneziano, pubblicata nel 1725, di assoluta bellezza ed originalità, è stata definita un vero capolavoro della natura: “Quando si ascoltano le Quattro Stagioni di Vivaldi, si possono udire i suoni della natura riprodotti mentre si alternano di stagione in stagione. Il canto degli uccelli… la danza della primavera… una tempesta d’estate in avvicinamento… la stagione di Bacco con l’ebbrezza data dal vino… il vento gelido che infuria… la serenità di fronte alla durezza dell’inverno…

Questo “miracolo musicale” verrà offerto da eccellenti musicisti accreditati di profili professionali ed artistici di primissimo livello: Alessandro Perpich, violino solista; Sauro Argalia, clavicembalo; Quintetto Gigli, formato da Luca Mengoni, violino I – Irene Tella, violino II – Vincenzo Pierluca, viola – Federico Perpich, violoncello – David Padella, contrabbasso.

Il concerto, inserito nel progetto sostenuto dalla Regione Marche – Assessorato Beni e Attività Culturali, si svolgerà nello splendido scenario dell’Auditorium di Sant’Agostino, nel più assoluto rispetto delle recenti vigenti norme anticovid il 29 dicembre 2021 alle ore 21:15. Per assistervi sarà indispensabile essere muniti del Super Green Pass.

L’Associazione Selìfa con questo concerto, e con il Concerto di Natale del 30 dicembre (ore 18,00) che, sempre nell’Auditorium di Sant’Agostino, vedrà protagonista il suo Piccolo Coro, intende offrire alla comunità di San Ginesio e agli appassionati due doni musicali di primissima qualità, per concludere un anno 2021 difficile per tutti, per salutare e ringraziare coloro che l’hanno seguita nei diversi eventi musicali realizzati quest’anno, per augurare a tutti, infine, un anno 2022 colmo di serena tranquillità.

23 dicembre 2021

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti