Macerata già operativa riguardo alle modifiche costituzionali sul benessere animale

Print Friendly, PDF & Email

Macerata città modello anche nel campo del benessere animale grazie alla buona amministrazione Lega: è il primo comune italiano ad attivare l’ufficio Ambiente e Tutela del Benessere Animale. L’aggiornamento dell’organigramma dell’Ente è stato votato all’unanimità dalla Giunta maceratese su proposta dell’assessore Laura Laviano di sostituire l’Ufficio Ambiente con uno rispondente alle recenti modifiche costituzionali.

“Si tratta di una vera e propria unità operativa che va a completare la funzionalità del servizio, non di un semplice sportello Diritti e Tutela degli Animali, che, per altro, rappresenterebbe già un traguardo visto che non tutti i comuni italiani ne dispongono spiega l’assessore che è anche responsabile per le Marche del Dipartimento Tutela del Benessere Animale della Lega guidato dall’on. Filippo Maturi È significativo il riferimento alla dignità degli animali che, per legge, non vanno considerati come cose. Lavoriamo sulla scia del rafforzamento delle politiche ambientali che non possono continuare ad essere interpretare nella modalità classica: serve un approccio olistico, fondamentale per una città cui la logistica impone forte interazione non solo con animali da compagnia, ma con ambiente e animali di prossimità”.

“Votare una legge che preveda l’inserimento in Costituzione della tutela dell’ambiente e degli animali è una svolta importante, della quale siamo orgogliosi, ma a ciò dovranno seguire norme operative osserva l’on. Maturi C’è ancora molto lavoro da fare nel nostro Paese in tal senso, se pensiamo che il codice civile inquadra gli animali come beni mobili, senza considerare la soggettività dell’animale stesso. Le politiche attuate a Macerata grazie all’impegno dell’assessore Laura Laviano sono la dimostrazione del buon amministrare della Lega, che utilizza senso pratico e concretezza, anche in queste tematiche sempre più sentite dai cittadini. È mia intenzione divulgare l’operato di amministrazioni come Macerata, tramite linee guida standardizzate, anche a tutti gli amministratori locali italiani della Lega”.

“Sono orgoglioso che il comune di Macerata continui ad essere un modello di riferimento a livello nazionale – commenta il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti – l’attivazione dell’ufficio Ambiente e Tutela del Benessere Animale è un obiettivo importante raggiunto grazie al lavoro del nostro assessore Laura Laviano. Continueremo ad impegnarci con serietà e concretezza per garantire la tutela non solo degli animali da compagnia, ma anche di quelli di prossimità, oltre che per il rafforzamento delle politiche ambientali”.

L’amministrazione Parcaroli, sempre su spinta dell’assessore Laviano, anche professionalmente specialista in materia, aveva già istituito la figura del Medico Veterinario Comunale, con la conseguente assunzione di una figura professionale dedicata. Il nuovo sportello, quindi, completa nei tempi e nei modi, una risposta operativa attivata sin dall’avvio del mandato.

“Già nel programma avevamo ribadito che la salute dei maceratesi passa anche dal potenziamento della profilassi e dell’igiene urbana veterinaria aggiunge l’assessore leghista Una visione fondata su consapevolezza e proattività in cui rientra l’attenzione all’Oasi Rifugio Appa che incarna questa filosofia e si trova al centro di un contenzioso che coinvolge la gestione del canile maceratese”.

L’on. Maturi e l’assessore Laviano si sono recati ad Appignano del Tronto per vedere da vicino l’operatività di una realtà virtuosa che accoglie cani anziani, disabili e oggetto di maltrattamenti. A riprova che la Lega, anche in questo campo, spiega tutta la sua forza di filiera per passare #dalleparoleaifatti,  la delegazione, guidata dai commissari regionale on. Riccardo Augusto Marchetti, provinciale Luca Buldorini e comunale Aldo Alessandrini, comprendeva anche il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli con gli assessori Oriana Piccioni ed Andrea Marchiori, l’assessore regionale Giorgia Latini, il consigliere regionale e presidente della commissione Ambiente e Territorio Andrea Maria Antonini, l’on. Tullio Patassini componente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera.

Laura Laviano e Filippo Maturi

25 febbraio 2022

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti