Molti si arrabbieranno ma non ve la prendete, oggi le cose stanno così: “Il porcospino”

Print Friendly, PDF & Email

Molti si arrabbieranno nel leggere queste quartine e continueranno con pervicacia a farsi iniettare richiami su richiami, altri si arrabbieranno per essersi sottoposti vista l’inefficacia ormai comprovata, altri con un sorrisetto soddisfatto penseranno: “Ve lo avevo detto, io…”.

Ricordo, ero un bimbetto di pochi anni, un imbonitore in piazza, a Corridonia tanti e tanti anni fa, che vendeva una bottiglietta piena di un liquido bianco trasparente (H2o, secondo me) che, secondo lui, curava i dolori alle ossa e perfino faceva raddrizzare le schiene piegate dall’artrosi. Ebbene, molti la comprarono, anche un signore piegato quasi in due. Costui potei capirlo “spes ultima dea”, ma le altre persone mi sembrarono molto sciocche e credulone ad abboccare così… e avevo 5 o 6 anni. Il mondo avanza ma non cambia.

Il porcospino

Il porcospino cammina orgoglioso / e porta le spine con fare borioso / le ha per difesa contro aggressori / per chi l’assale saranno dolori.

Di questi tempi si fanno punture / per non avere del virus paure / e di vaccini n’ha fatte più dosi / tanto che molti sono invidiosi.

Però accade che cambian le leggi / per i politici che fan maneggi / ora c’è l’obbligo di fare il tampone / si guarda allo specchio… si sente un coglione!

Guano di Piazza – vignetta di Andrea Seri

5 marzo 2022

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti