In concerto a San Ginesio Paolo Rozzi e la sua fisarmonica, strumento “marchigiano”

Print Friendly, PDF & Email

Domenica 12 giugno alle ore 17:00, a San Ginesio nell’Auditorium Comunale di Sant’Agostino, un vero scrigno di arte, di musica e di storia, secondo appuntamento 2022 dell’Associazione Musicale Selìfa con il Concerto “Sensazioni Viaggio musicale attraverso grandi compositori”. Protagonista sarà il fisarmonicista romano Paolo Rozzi: attesissimo il suo ritorno a San Ginesio, dove ha mostrato il suo talento musicale già in passato in diverse occasioni, ogni volta molto gradite dai tanti appassionati di questo particolare strumento “marchigiano”.

Il concerto di apertura della Stagione Concertistica 2022 del 22 maggio, con la partecipazione del  Sidera Saxophone Quartet, aveva costituito un primo omaggio  dell’Associazione al sassofono. Questo del 12 giugno rappresenterà l’ennesimo omaggio che Selìfa offre a un altro strumento, la fisarmonica. Sassofono come novità e Fisarmonica nella tradizione: novità e tradizione sono i canali della programmazione concertistica che in questi primi 10 anni di attività a San Ginesio Selìfa ha offerto e continua ad offrire agli appassionati, alla comunità e al territorio.

Paolo Rozzi

“La fisarmonica: uno strumento che ci appassiona, ci affascina, ci coinvolge. Seppur legato ad una forte tradizione popolare, diversi importanti autori lo hanno scelto per immortalare pagine di indubbia bellezza”: questa citazione è proprio del protagonista del concerto sanginesino del 12 giugno, Paolo Rozzi, che nel corso della sua esibizione accompagnerà e guiderà il pubblico, in mezzo al quale, come nelle precedenti occasioni, saranno presenti tanti nostalgici appassionati di questo straordinario strumento “marchigiano”, nella conoscenza di alcuni importanti compositori che con la loro musica hanno contribuito a rendere immortale la fisarmonica.

Leggiamo tra gli autori in programma a San Ginesio, i nomi di Pietro Deiro, Vittorio Monti, Luciano Fancelli, Astor Piazzolla, John Garth, Richard Galliano, Vittorio Melocchi ed Emanuele Rastelli.  E il protagonista del Concerto sanginesino, Paolo Rozzi, non mancherà tra costoro, con due sue composizioni: Delirium e Sketch romantico. Informazioni dettagliate sul profilo artistico, l’attività e la produzione musicale del fisarmonicista Paolo Rozzi sono descritte sul sito viva-musica.it/formazione/paolo-rozzi/. Sarà garantito il rispetto delle vigenti norme sanitarie connesse al Covid 19.

8 giugno 2022

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti