La chjacchjerata de Peppa & Gustì ogghj è su le truffe ‘nformatiche: lu jócu dell’ùa…

Print Friendly, PDF & Email

La chjacchjerata odierna tra i nostri Peppa & Gustì riguarda le truffe informatiche e a questi truffatori i due personaggi maceratesi propongono  lu jócu dell’ùa, un antichissimo gioco…

Peppa: “Ciao Gustì… ogghj me n’è capitata una vèlla!”

Gustì: “Dimme, dimme… che t’è successo?”

Peppa: “M’ha scritto una su indernette, sai… su la posta ‘lettrònica…, dicènno che ha fatto dele ricerche e ha scoperto che sò’ ‘na parende sua, perché li nonnisi era ‘taliani de ècco oddre…”.

Gustì: “Pò èsse… da le Marche ce n’è ghjti tandi in Amereca a fadigà… tutta jende che ha tribolato tando…”.

Peppa: “Ma la cosa più vèlla adè che a questa je s’è mortu lu maritu…”.

Gustì: “Embè, quessa no’ mme pare tando vèlla come nutizia: se adè mortu…”.

Peppa: “E ‘spèttete, famme finì! Quistu j’ha lassàto ‘na massima de sòrdi e pure essa adè vecchja e prima de murì vurrìa fà’ ‘na vèlla azió’. E cioè me vòle lassà in eredità tutti li mijoni de dollari che ci-ha!”

Gustì: “Gorbi! Che nutizia! ‘Gnà festegghjà!”

Peppa: “Però…”.

Gustì: “Però che?”

Peppa: “Ci sta ‘che ccósa che no’ me rpòrta…”.

Gustì: “Cioè?”

Peppa: “Mah… me pare strano che quessa parende a la londana, cuscì ricca, me vène a chjede a me mille euri pe’ sbloccà la prateca che je tène bloccati li sòrdi de lu caru estintu! Tu che ne penzi?”

Gustì: “Vóli che te lo dico? Per me adè ‘na ‘ngulata! Me pare tando una de ‘sse truffe de moda su indernette…”.

Peppa: “Allora faccio lu jocu dell’ùa: io me tèngo li sòrdi mia che essa se tène li sua!”

Guano di Piazza

13 giugno 2024

Sii il primo a dire che ti piace

Commenti

commenti