Strisce bianche e blu

di Guano di Piazza   Riccardo (Sacchi) cuor di leone sfida l’Urbani a singolar tenzone la lotta è al campo de’ parcheggi tra urla tante e pur’assai dileggi.   L’Urbani si difende, poverello ma tutti menan colpi da macello, non arretra l’assessor, mai lasso, e arrivan colpi alfine pure in basso!   Quale il motivo di tale accanimento a scatenar …

Leggi

Due siluri gemelli non affondano Carancini

Mozioni di censura in Consiglio comunale generano solo tanta confusione tra legge, etica e morale   Non vi stiamo a raccontare tutta la storia che tanto l’avrete già appresa dai quotidiani, on line e non. Mettiamo, al solito, la nostra “nota a margine”, che poi tanto a margine non è. Romano Carancini, difendendo (a termini di legge) sei collaboratori dell’Apm …

Leggi

La scuola di via Panfilo

Tutti d’accordo con Francesca D’Alessandro   A volte la ragione prende il sopravvento sui sofismi della politica e così è accaduto che Francesca D’Alessandro ha messo tutti d’accordo sulla vicenda della scuola di via Panfilo. D’altra parte i rilievi tecnici lasciavano poco spazio alla fantasia: pilastri molli e tetto pesante, cemento di scarsa qualità e, soprattutto, un terzo dello stabile …

Leggi

Pensieri di un padre di famiglia

Una storia sindacale Quanto male facciamo a noi stessi! Un male causato da ignoranza e pregiudizi infantili che, coltivati nel tempo, ce li ritroveremo addosso come forti concetti di vita in età adulta. Questa storia non mette in discussione prese di posizioni, libere scelte dettate da convincimenti ma anche condizionate da paure e fobie per un futuro incerto e precario. …

Leggi

Peppe & Gustì

La chjacchjerata delle lenguacce de la verità su fossi, strade, marciapiedi, cimitero e topi di fogna   Peppe: “O Gustì… dimme ‘n bo’, tu ce l’hai lu fossu?” Gustì: “Lu fossu? Che fossu? Io ci-agghjo ‘na fossa… scì, dentro le saccocce che più centesimi ce metto e più rmane sgute!” Peppe: “E no’ scherzà’ sembre! che adè ‘na cosa seria!” …

Leggi

Robin Hood e le strisce blu

Il mondo va a rovescio? e i politici si adeguano: tolgo poco ai tanti poveri per dare tanto ai pochi ricchi   Cassa! cosa si fa per te…Ormai è chiaro che quella dei 39 euro di multa a chi non espone lo scontrino è solo una operazione per fare cassa a danno dei cittadini. Il Codice della Strada prevede le …

Leggi

Sacro Fuoco

di Matteo Ricucci Assorto la danza ammiro delle fiamme nel camino. Il silenzio della casa ingigantisce il bisbiglio della legna che par mi dica: “Lascia che la tua anima, su per la cappa del camino, le mie scintille insegua: per antica consuetudine, esse il sentiero percorrono che al Sacro Fuoco mena.” A 1 persona piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Davanzale

di Gian Mario Maulo Volti in amore i girasoli nei campi di tinte abbacinati,   un grappolo di note in volo sul pentagramma di vigne ed uliveti,   macchie di vita inebriate il davanzale di borghi e di colline. Sii il primo a dire che ti piace Mi piace

Leggi

Il canto

di Adriano Accorsi  All’alba, un canto.   Diceva:   “Cristo è il Bene.   Più ci allontaniamo da Cristo,   più ci allontaniamo dal Bene”.   Sii il primo a dire che ti piace Mi piace

Leggi

Settembre, profumata bellezza

di Franca Petracci (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi) Venite qui, bambini, guardate i settembrini,   le dalie e gli astricelli, ma quanto sono belli!   Le ridenti verbene ma quante aiuole piene!   Gustate le giornate di Settembre, assolate,   l’uva e le dolci pesche, le sere, già più fresche.   Un bacetto ai …

Leggi

La chiave

di Gaggiotti Giuliana (Sarnano, 17 Agosto 2011) Dedicata a Giuseppe Ho gettato decisa nel pozzo dell’oblio la vecchia chiave spuntata delle occasioni perdute, dei brutti ricordi. I coniglietti delle mie paure, brucata l’erba sul prato della speranza, dormono pacifici all’ombra dei tigli. La pace dello spirito vola alta su ali di colomba. All’orizzonte il sole girasole illumina ogni angolo della …

Leggi

E’ stato sempre così

di Mario Buongarzoni E’ stato sempre così! Una finestra spalancata all’alba sul volo dei gabbiani e il mare rigato dalla rotta de le barche, nell’attesa di un sole che stentava ad uscire dalle nubi.   E’ stato sempre così! Giorni che volavan via con le lacrime più grandi dei nostri occhi alla ricerca di un’estate di consolazione.   E’ stato …

Leggi

Li focaracci

di Lisà de Lurinzittu Prima a le tradiziò’ ce se guardava e se rispettava per daéro. Se cumingiava la matìna presto a ghj rcojenno su le fraschette, se rpulìa ‘ttunno li pajà’ e se facìa ‘n bellu mucchju ‘m bo’ lontano de casa, su lo laoràto. La sera avanti de la Madonna de menz’agustu, de Sa’ Gnulià’ e della vinuta …

Leggi

Lu core de fra’ Pietro

di Vincenzo Belli   “Oh, cocca vella, va’! do’ te ne vai?” “Va’ va’ fra’ Pietro! vaco a fà du’ panni” “Ma è cose da pijjasse li malanni co stu tempacciu.” “Eppure comme fai?”   “Ma fijete, perdinna, non ce l’ài?” “Gnente fiji, fra’ Pié’: mo edè tant’anni, ma non ze vede manco se li scanni.” “Pazienza, fija mia! non …

Leggi

Lu diputatu

di Giovanni Cicconi Scine, che ‘gnà fà’ ‘ssu diputatu, diascuciu! lo dice su l’affissu che sta ‘n tutti li muri ‘ppiccicatu, ‘n atru brau non se rtròa, cuscì com’issu!   Dice che se per sorte adè vutatu de cose velle ne farrà ‘n abbissu; non sarrà più lu populu spiantatu, e non più magru com’u’ stoccafissu.   Lu vutimo… issu …

Leggi

Lu vecchì’ e lu pretò’

di Antonio Pier Giovanni   U’ ‘njornu (no’ ‘nzapìmo se pperché) davanti a lu pretò’ de Cammirì, fuétte condannatu a mmesi tre lassù de Fiordemonte lu vicchì’. Quarmente je legghiette lo scontà’, se arzò su rrittu e ddesse a lu pretò’: “‘Sta orda drendo me ce manni tu, e la speranza ci ò de rescappà’; ma se te rchiudo io …

Leggi

Lu tresette criticò’

di Enrico Ricciardi Busso! La vita è cara e tutto cresce la Fava, le Cerèscie e li Visélli, nasce sinza fatiga e vvè’ su bélli: cresce la Carne, lo Salato e Pesce; do’ jiarrìmo a ffinì’ se ‘n c’è rripari? Bon giocu: ci-ò tre ddue, mino denari!   Speramo che li nòvi Cunziglieri pozza rrimette a ppostu tande còse, è …

Leggi

Notizie ripassate in padella

A cura di Guano di Piazza   Civitanova Marche – Parte la corsa all’oro nero e il mare di Civìtanova è a rischio trivelle. E che sarà! A Macerata è tant’anni che se trivella… jò lu Sferisteriu ogni annu un busciu!   Tolentino – E’ stato recuperato e restituito alla città il campo sportivo dell’Oratorio Don Bosco. A Macerata, invece, …

Leggi

La nostra città nel 1860

Notizie storiche tratte da un lavoro di Aldo Adversi   Gli abitanti, le famiglie, le case Macerata, nel 1860, è “grande” oltre due miglia ed è abitata da 19.632 persone (10.956 in città, 8.676 in campagna) che formano 3.617 famiglie in 2.420 abitazioni. E’ interessante notare che ogni nucleo familiare è composto da più di 5 persone. Nel centro storico …

Leggi

Angela Catolfi

Un’amica de La rucola in evidenza, per lei premi e riconoscimenti   Continuano i riconoscimenti in ambito letterario per Angela Catolfi che si è classificata 2^ a Padova nella XXV Edizione Nazionale 2011 “Maggio Pontelongano”, premiata con diploma e medaglia d’oro. Segnalazione di merito a Roma nel Premio Nazionale “Alberoandronico”, svoltosi presso la Sala Protomoteca del Campidoglio mentre a Melegnano …

Leggi

Qualità “sorvegliata”

La Marguttiana maceratese   Voglio parlare anche quest’anno di una rassegna d’arte maceratese tra le più popolari in assoluto: la Marguttiana. Visitarla in occasione delle feste patronali dedicate a San Giuliano a fine agosto ha ormai in città il sapore di un rito. Nata sul finire degli anni ‘50 traendo ispirazione dalla omonima rassegna romana, l’esposizione maceratese ebbe subito successo …

Leggi

Carta straccia di Giampaolo Pansa

Il potere inutile dei giornalisti italiani Giornalista, attualmente scrive per “Libero”, e grande lettore: da molti anni (re)visiona almeno 11 quotidiani al giorno. Pansa è autore di saggi di grande successo come “Il sangue dei vinti”, “I gendarmi della memoria”, “Il revisionista”. In questo nuovo saggio, “Carta straccia”, fa un’analisi sul mondo dell’informazione, stampata e televisiva, spesso basata più sulla …

Leggi

Mangia Prega Ama di Elisabeth Gilbert

Si sogna di cambiare vita, lei ha osato farlo davvero   Successo planetario per questo romanzo, che è quasi un’autobiografia, da cui è stato tratto il film con Julia Roberts e James Franco. Che ci faccio qui? E’ la domanda che si è posta la protagonista del libro a un certo punto della sua vita. Nonostante il matrimonio con un …

Leggi