La telefonata in redazione

Da Sforzacosta: “Per favore, al Comune, diteglielo voi!”   E noi glielo diciamo! Ci ha telefonato una signora di Sforzacosta ormai rassegnata ai cattivi odori del Cosmari ma comprensibilmente preoccupa per le emissioni del camino dell’impianto. Come tanti non si fida dei rilevamenti fatti dall’Arpam. “L’Arpam – ci ha detto – è della Regione e il Cosmari è continuamente finanziato …

Leggi

Panchine a mezzo servizio

Corso della Repubblica: un’attesa durata tanti anni Concorso d’idee per l’ornato pubblico. Che robba è? Dopo le panchine a forma di fagiolo in pura plastica (quelle dei Puffi) queste sono già meglio anche se a Macerata ‘na cosa intera no’ je la fa’ mai a falla: pure le panghine l’ha pijate a… metà!   A 1 persona piace questo articolo. …

Leggi

Storia di un dramma

La toponomastica racconta: una tragedia in tre vicoli a cura di L. Marucci   Fu una lite furibonda che finì a coltellate       Ci scappò il morto che lasciò figlie orfane     L’assassino fu giudicato in tribuna   Sii il primo a dire che ti piace Mi piace

Leggi

Na legata e tira a campà’!

Sulla via di collegamento tra ParkSì e ascensore è di moda l’empirismo L’arte dell’arrangio ha caratterizzato per decenni l’Italia e sono entrate negli annali dei detti le frasi: “Se tène co’ lo sputo” – “L’ho legatu co’ ‘n pizzittu del fil de fero” – “Ci-agghjo misto ‘na fiecca” – “Mittéce ‘na pezza”. Nel sottopasso la canaletta si è staccata e …

Leggi

La strage dei paletti

Sotto viale Puccinotti, in una piccola via senza nome, è un gioco al massacro   Continua la strage dei paletti, quelli grossi di fuori e fresconi di sotto, nel senso che sono ancorati a terra con una pedicina piccola e cava. In questo tratto di strada ne mancano cinque (quattro in foto e un altro fuori inquadratura) che non sono stati …

Leggi

E’ ‘na pietanza che non se còce…

Rinviata la discussione sulla vendita della Smea al Cosmari, nuovo scenario, possibili soluzioni   Quando le cose non vanno lisce non bisogna insistere e forzarle perché, tanto, non andranno a buon fine. Così è per la trattativa di vendita Smea – Cosmari che, fin da subito, ha trovato una infinità di paletti lungo il suo percorso. Certo, il Sindaco ha venduto …

Leggi

La scuola di via Panfilo

Tutti d’accordo con Francesca D’Alessandro   A volte la ragione prende il sopravvento sui sofismi della politica e così è accaduto che Francesca D’Alessandro ha messo tutti d’accordo sulla vicenda della scuola di via Panfilo. D’altra parte i rilievi tecnici lasciavano poco spazio alla fantasia: pilastri molli e tetto pesante, cemento di scarsa qualità e, soprattutto, un terzo dello stabile …

Leggi

Notizie ripassate in padella

A cura di Guano di Piazza   Civitanova Marche – Parte la corsa all’oro nero e il mare di Civìtanova è a rischio trivelle. E che sarà! A Macerata è tant’anni che se trivella… jò lu Sferisteriu ogni annu un busciu!   Tolentino – E’ stato recuperato e restituito alla città il campo sportivo dell’Oratorio Don Bosco. A Macerata, invece, …

Leggi

Angela Catolfi

Un’amica de La rucola in evidenza, per lei premi e riconoscimenti   Continuano i riconoscimenti in ambito letterario per Angela Catolfi che si è classificata 2^ a Padova nella XXV Edizione Nazionale 2011 “Maggio Pontelongano”, premiata con diploma e medaglia d’oro. Segnalazione di merito a Roma nel Premio Nazionale “Alberoandronico”, svoltosi presso la Sala Protomoteca del Campidoglio mentre a Melegnano …

Leggi

Qualità “sorvegliata”

La Marguttiana maceratese   Voglio parlare anche quest’anno di una rassegna d’arte maceratese tra le più popolari in assoluto: la Marguttiana. Visitarla in occasione delle feste patronali dedicate a San Giuliano a fine agosto ha ormai in città il sapore di un rito. Nata sul finire degli anni ‘50 traendo ispirazione dalla omonima rassegna romana, l’esposizione maceratese ebbe subito successo …

Leggi

Tutta la verità sui fuochi artificiali

Un’azione di volontariato genuino e un paio di Assessori che non fanno una gran figura   Alla notizia che il Comune non dava fondi per i fuochi artificiali di San Giuliano e li destinava per non meglio specificate attività volte a incrementare il turismo in città (ndr: turismo con 8mila euro?), Marco Sancricca, insieme con la fidanzata Elena e alcuni …

Leggi

Un percorso tra le meraviglie della natura

Grotte di Frasassi: la Sala dei 200 Terminata la visita della prima sala, quella dell’Abisso Ancona, inizia il percorso che passa per le meraviglie della “Sala dei 200”, il cui nome è riferito alla sua lunghezza, infatti nella sua estensione massima misura appunto 200 metri. All’inizio ci sono delle concrezioni dalla forma bizzarra, tutte tendenti al colore rossastro; una di …

Leggi

Il cerchio misterioso

Anche i sottopassaggi hanno i loro segreti: segno d’arte o segnale politico?   Misterioso segnale giunge dal sottopasso che dalla piazzetta, poco più di uno slargo intitolato a Padre Beligatti, dopo essere scesi per le scalette, porta ai giardini Diaz. Un rugginoso cerchio (parrebbe di botte) giace in fondo alle scale appoggiato alla parete. In una città sempre più dominata …

Leggi

La statua di via Roma nasconde un segreto

Toccando la poppa di sinistra… appaiono i manovratori   Pietrangelo Buttafuoco ha avuto qualche mese fa il merito indiscusso di svergognare su “Il Foglio” la racchia popputa che a tutte le ore saluta l’automobilista maceratese quando transita sulla rotonda di via Roma. La matrona brunita che esce dall’ottovolante (una frigida venere di metallo? Un simbolo massonico? Una versione dell’eterno femminino …

Leggi

La pista di Atletica Leggera

Precisazioni e domande Precisazioni e domande fastidiose che vanno fatte:   A – la pista di Atletica Leggera è a disposizione di ogni cittadino, per usufruirne basta sia iscritto a una delle associazioni che hanno un regolare permesso rilasciato dall’Ufficio Sport competente (l’esborso varia, giustamente, a seconda dei giorni di utilizzo), oppure presentando la dovuta certificazione medica e chiedendo tale …

Leggi

Una storia d’incuria e di passione

Quartiere Le Vergini: quasi sempre è la natura a soccombere   La storia inizia con un piccolo stormo di germani reali che si stabilisce vicino allo stagno artificiale. Sono presto adottati dai residenti. Le belle anatre gradiscono la simbiosi con l’ambiente, con le persone e si moltiplicano. Durante la calura estiva, per mancanza di manutenzione l’acqua del laghetto imputridisce ed …

Leggi

Kartisti a Macerata

Giardini Diaz: una bella manifestazione per aiutare l’Anffas “Kartisti” a Macerata ha regalato una bella giornata di sport e solidarietà. Il tracciato, divertente, ricavato nella piazza antistante i giardini Diaz si è dimostrato una opportunità d’incontro con lo sport e questa volta il pubblico è accorso numeroso, accolto dai banchetti dell’Anffas che testimoniano l’impegno dell’Associazione verso i ragazzi colpiti da …

Leggi

Vecchie auto, dialetto e bimbi

Tre diverse motivazioni che ci sono piaciute alla fine di Agosto   Quattro scatti di fine agosto: un bimbo a Pompieropoli e il gesto del Vigile del Fuoco (un futuro amorevolmente aiutato); lo stand di Oro della Terra con l’offerta gratuita di frutta (accoglienza maceratese); il poker Riganelli, Giachini, Norscini e Marsiglia e la poesia dialettale (mai dimenticare la tradizione); …

Leggi

ADSL, termine misterioso

Rione Corneto: da queste parti non sanno cosa sia…   Per gli abitanti del rione Corneto il termine Adsl significa Aspettative Disattese Senza Limiti. Infatti la loro aspettativa di avere una linea internet veloce, come in ogni paesino d’Italia, è da tempo disattesa e oramai hanno capito che le promesse fatte sono, purtroppo, senza limiti di tempo. Nel senso che …

Leggi

Le macchine? In saccoccia!

In via Pantaleoni, purtroppo, siamo alle solite… E’ il solito vizio maceratese di costruire ovunque senza pensare alle conseguenze future. Ecco il nuovo caseggiato “Le spighe”, dotato di posti auto interni per i suoi residenti ma scarsetto di parcheggi per gli eventuali visitatori. Allora ci sembra giusto, per rientrare nel vizio cittadino, autorizzare l’insediamento di un bel supermercato a piano …

Leggi

Il cimitero? Un’oasi verde!

Sperane, crispigne… in via Pancalducci   Il verde… in una società invasa dal grigiore del cemento le distese verdi appagano l’occhio e tranquillizzano la mente. Che bello respirare in mezzo al bosco, passeggiare tra erbe profumate… tutto bene finché le erbacce non ti fanno incespicare, ti impediscono di vedere dov’è finita la tomba del caro estinto! Che brutta sensazione d’incuria …

Leggi

Signori commercianti…

La colpa è anche vostra! Analisi fredda ma anche appassionata    Prendo spunto dalla raccolta volontaria che un gruppo di giovani ha messo in atto per regalare alla città i fuochi artificiali negati dall’Amministrazione cittadina per la festa del Patrono San Giuliano, e dalle prese di posizione di alcuni bottegai maceratesi. I commercianti del Centro Storico di Macerata si lamentano …

Leggi

“Perché lo fai?”

  Meglio fare et pentirsi che non fare et pentirsi…   Pregiatissimo Signor Direttore, carissimo Fernando. Ti scrivo queste righe spinto dalla mia grande curiosità. Cerco di spiegarmi meglio. Leggo e apprezzo sempre i tuoi articoli su La rucola e da molto tempo desidero farti una domanda: “A che scopo li scrivi?” Credo che tu stia facendo degli enormi sforzi …

Leggi

Il Comune piange? Ecco altre migliaia di euro

Con azioni di recupero la città avrebbe i fuochi d’artificio per 50 anni    I fuochi artificiali per la festa del Patrono sono stati graditissimi dai maceratesi, che hanno assistito in massa e non v’è dubbio alcuno che siano stati di aiuto per fare il pienone a San Giuliano. Dopo l’elencazione delle “donazioni” elargite a vario titolo pubblicate nel numero …

Leggi