Estate

di Scipione Bonichi La terra è secca, ha sete e si spacca. Sui labbri dei crepacci le lucertole arroventate corrono in fiamme.   Le stelle cadono accese per bruciare il mondo ma nessuno tende le mani per abbracciarle e si smorzano, tuffandosi nel buio.   La carne cerca nelle carni le sorgenti e trova gli occhi che si schiudono come …

Leggi

Laboratorio

di Gian Mario Maulo   Ogni notte ho levigato logiche per mettere a fuoco l’inesteso.   Ho sviluppato le formule ed i calcoli per cogliere all’origine il big bang.   Goccia a goccia ho misurato con mani di conchiglia come grande è il mare.   Ho guardato negli occhi il mio bambino per cercare l’istinto nativo della luce.   Ho …

Leggi

Parlando con un fiore

di Cesare Angeletti Mi son sentito stanco di sfogliare il libro sconfinato della natura che mi si stende intorno e mi son seduto in mezzo a un prato. Vicino a me, grazioso e birichino, abitava, da quando era nato, un ciclamino. L’ho, per un po’, guardato e poi gli ho detto: “Sei carino!” Lui, uscito dalla tavolozza del Creatore, mi …

Leggi

Il mite impala

 di Angelo Andreozzi Non raccoglie l’impassibile giorno l’ultimo sguardo della preda, il più umano.   Sola a chiudere teneri occhi la mano pietosa del dignitoso silenzio.   Senza più scampo giace pasto per voraci ghepardi il mite impala.   Secondo l’antico assurdo progetto si ripete il rito voluto.   Accetta la croce e non si ribella la coscienza inchiodata. A …

Leggi

Agosto trionfante

di Franca Petracci (da: Poesia del Tempo, versetti angelici per bimbi dolci e pensierosi) Mese del Solleone Agosto, un po’ trombone,   con la luce che acceca come alla discoteca.   Giornate al caldo afoso notti senza riposo,   cielo di fuoco intenso, notte di San Lorenzo.   Ma, a un tratto, Dio perdoni, tuoni, lampi, acquazzoni…   Che bella rinfrescata! …

Leggi

Il delitto

Il racconto di questa estate Porto Recanati. Estate. Domenica. Due uomini sui 50 passeggiano fra la folla lungo viale Lepanto, davanti al mare. L’uno è calvo, basso, ha la pancia. L’altro è alto, atletico, moro. Sono amici d’infanzia. Amici di scuola. Colleghi d’ufficio. Il calvo, con il viso accenna qualcuno. L’altro guarda. L’accennato è un vecchietto d’una ottantina d’anni e …

Leggi

“La città dell’anima”

Mostra di Ex Libris a Urbino per il centenario della nascita di Carlo Bo Invitato Carlo Iacomucci   L’incisore Carlo Iacomucci  ha realizzato una lastrina in acquaforte (Ex Libris) dal titolo: “La Città dell’Anima” ( mm.125×100) nell’ambito delle manifestazioni che riguardano la insigne figura di Carlo Bo per il centenario della nascita. “Carlo Bo 1911-2011, Gli Ex Libris Illustrano e …

Leggi

Il vero leader

Diventare un capo autorevole e rispettato grazie agli insegnamenti di Gesù Charles C. Manz   Il Nuovo Testamento applicato alla leadership, le parabole, gli insegnamenti del Vangelo come principio guida per azioni di comando. Questo saggio è dedicato a tutti coloro che vogliono diventare capi più saggi ed efficienti senza rinunciare all’etica, all’umiltà e alla compassione. Non si può guidare …

Leggi

Storia della mia gente

La rabbia e l’amore della mia vita da industriale di provincia Un libro scritto da Edoardo Nesi Con “Storia della mia gente” Edoardo Nesi è risultato vincitore del Premio Strega 2011. Indubbiamente è un libro che ti prende, si sente che è stato scritto con passione, a metà strada tra il romanzo e il saggio, tra l’autobiografia e il trattato …

Leggi

Il “moscone” che andava storto

Avventure di mare Fra i ricordi di mare ci sono quelli legati a un personaggio di Porto Potenza Picena, abilissimo con il legno. Un suo dinghi, un tipo di barca a vela, era famoso per la stabilità e la velocità. Quando ce lo prestava ci sentivamo dei veri “lupi di mare” anche se sapevamo navigare solo vicino alla riva e …

Leggi

Irrequieti monumenti maceratesi

Le Opere d’Arte cittadine Se la vecchia proposta volta a trasferire il busto di Mazzini dai giardinetti di via don Minzoni all’omonima piazza diverrà operativa sarà l’ex busto di Sestilio Rosa (ex in quanto sostituito, dopo il “decollamento”, dalla copia di Sandro Piermarini) il poco invidiabile primato di essere il monumento più vagabondo della città: dopo i due passaggi  in …

Leggi

Visite e… amici

C’è internet per fare nuove conoscenze   Capita, magari in occasione di una convalescenza, ricevere la visita di qualche parente. Nonostante la buona volontà a rispettare il bon ton e quindi non lasciarlo trapelare, succede di cadere nelle sabbie mobili della noia più assoluta. Per venire incontro ai gusti dell’ospite e compia-cerlo, la conversazione inizia con il tempo e si …

Leggi

La rucola è un antiossidante

Considerazioni cultural-alimentari    La rucola, insieme con altri vegetali (broccoli, cavoli, pomodori rossi, carote, peperoni gialli, arance, meloni…) è un antiossidante, rallenta quindi l’invecchiamento dell’organismo e lo protegge dal cancro. La funzione antiossidante è raddoppiata se si legge La rucola: rucola + rucola = cervello sprint, sempre giovane e sano. Potranno venire tumori in varie parti del corpo ma non …

Leggi

Tatuaggi? No, codice a barre!

Uno sguardo al futuro   Andando di questo passo, cosa ci riserverà il futuro? Nella società della comunicazione è riduttivo delegare a segni tracciati sul corpo il comunicare con gli altri. Se non altro perché ogni persona ha una sua unicità, sia fisica che intellettuale e caratteriale, e dovrebbe sapersi relazionare in modo più completo e complesso con il suo …

Leggi

Riflessioni intorno alla poetica di un autodidatta

Le illusioni, lungo il travagliato corso della vita, vengono lentamente fagocitate dall’ingorda “Ragione” che tutto divora e tutto dissacra, lasciandoci in balia di un nebuloso orizzonte che la coscienza ha paura di esplorare. Le sfide lanciate al futuro, durante gli anni  della  giovinezza, ci hanno incitato a spezzare le catene che ci legavano alla tradizione e all’inganno dell’ovvio. Fu vera …

Leggi