Ancora non so

di Franca Petracci Come una gemma sul ramo a primavera mi schiuse il tuo raggio di sole e feci il mio debutto nella vita. Ancora non so, dopo tante stagioni, se dirti grazie.   A 4 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Potevi aspettare

di Franca Petracci   Diceva sempre no senza parlare e il cenno di un sorriso. Era un uomo all’antica, gentile, riservato. Aveva novant’anni, forse cento, quando la Morte lo prese all’improvviso gettando al vento il sacco dell’età. Potevi aspettare, vecchia megera: dovevo prendere il caffè. Volevo dire grazie a Clementina. E avevo ancora qualche curiosità. A 3 persone piace questo …

Leggi

Il rotolo del tempo

di Franca Petracci   Avremo pianto tanto con occhi asciutti, gettato al vento, muti, urla di lupo, con parole d’amore chiuso il respiro, fuso al centro del cuore felicità segrete, e inquinato il piacere contro di noi. Avremo scatenato nel rotolo del tempo un’immane tempesta per un pugno di cenere.   A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Enigmi

di Franca Petracci   Non so come andranno le cose, come appariranno agli occhi del mondo.   Non so se si tratti di amore, o di un volo tenace del pensiero.   Non so come sia questa storia: se straordinaria o senza qualità…   So però che non posso escluderti, perché tu sei il signore degli enigmi e io l’ancella …

Leggi

Le parole

di Franca Petracci   Le parole volano più leggere dell’aria, fantasmi che approdano negli spazi del nulla. Parlò così uno stolto. Ignorava egli infatti che la parola è un dio: conta quanto la vita, falcia come la morte: raggio di sole linfa di quercia favo di miele, marchio di fuoco punta di coltello calice di veleno.   A 1 persona …

Leggi

Chiarità increata

di Franca Petracci   Tramonto incolore di un giorno dell’anno che sta morendo, e insospettato, con raggi di fuoco, si affaccia il sole: attimi, dove s’incrocia in una stanza la luce della lampada sul fiore dei ricordi. E subito i petali cadenti s’accendono in quella chiarità ambigua ed increata che meraviglia con lo sguardo il cuore. C’è un tempo per …

Leggi

Come te stesso

di Franca Petracci   Con il segno del fuoco, sulla pietra, questo sta scritto: Ama il prossimo tuo come te stesso. Per quanto mi riguarda l’ho trascritto sull’acqua. Non posso legare il prossimo al mio cilicio.   A 2 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Ancora per un poco

di Franca Petracci   Ti sei dissolto nel buio dell’assenza e nell’oblio del mondo, ma nella mia memoria è salva la tua ombra: uno sguardo duro e poi dolcissimo un lamento e un osanna echi di tenerezze… non mi ricordo se ti ho detto… sì, me lo hai detto. Per questo, anche se stanca, io continuo ad andare. Perché abbia …

Leggi