Pregiudizi, il ragno

di Giuseppe Procaccini Rpuliscénno ‘na stanza te statìa ‘na vecchia serva che tte scuficchiava tunno ‘na cassa donghe se sindìa lu rragnu co’ la mosca che soffiava.   Lu cocu che la vedde che ddacìa ‘na zampata a lu rragnu e lu ‘mmazzava… “Sci fatto – desse – ‘na minghjonerìa perché quillu furtuna ce portava”.   “Tu bbocca donghe dorme …

Leggi

Le foje mesteche

di Lisà de Lurinzittu Jeri so’ ghjtu jò ppe’ lu cambu, adera un bellu pezzu che non ce jào, so’ ghjtu a coje le grispigne e le speràne, du’ bbjtule e du’ cime de rape, du’ piande de rugni e du’ cavulitti; ma vidi ‘m bo’… mango a penzacce c’era anchi du’ piande de smoracce. ‘Na mestecanza ccuscì bbona… addro …

Leggi

Domande indiscrete

di Mario Affede Li fiji, mamma, di’, comme se fa’? Nasce come ghjò ll’ortu la ‘nzalata? O scì ‘n quach’ardru modu, dimme, ma’? …Perché no’ me rispunni? Si stizzata?”   “Me lasci ji? Sta’ zittu ‘n po’ Pasquà!” “O mamma, a Nnina, ma ‘n do’ l’hi troata? Chj tte la dette? Dimmelo, va’ là!” “Ma te la vo’ finì’… l’agghjo …

Leggi

Jìate

di Mariella Marsiglia Jìate a lu mare ‘zzurru, presto jìate, smondate le vellezze der… quatratu: lato A, lato B, linee spezzate che drento pure lu sole c’è ‘bboccatu!   Jìate a lu mare, scì,la Castaè in ballo; sinza pinzieru, tutto comme sembre. Checcosa cambierà? – Ammò fa callo ce pinzirimo scì, ma a settembre.   Ccuscindra mendre voi, signurina, sguazzéte …

Leggi

Una nuova qualità di fichi

Notizie, vere curiose divertenti, tratte da “Dicerie popolari marchigiane” E’ settembre e sull’aia alcune contadine con lu sgranarolu (punteruolo) stanno sgranando a mano il granturco, arriva ll’oà (l’ovaiolo e pollivendolo) che dice: “Bella ‘ssa pianda de fichi, e quandi ne pòrta! Ne pòrta tandi anghi de quella qualità che ppiace a mme” (bella quelle pianta di fichi, e quanti ne …

Leggi

Frasi in casa tra moglie e marito

Nell’intimità della famiglia   Personaggi: Giovà (moglie) Arvà (marito)   “O Giovà, ogghj lu giornale rporta quando guadambia li Cunzi-jeri regionali e tutte le agevolaziò’ che ci-ha… ahò, pare che li sòrdi no’ je manga… anzi, sta probbio vè’!” “Certo Arvà, la vusta paga se la fa da suli… e mica adè stupiti! Sennò’ chj va a fa’ lu puliticu …

Leggi