La storia di Macerata a piccole dosi, quarta puntata

Liberamente tratta da “Storia di Macerata”, origini e vicende politiche di Adversi, Cecchi, Paci   L’unione del “Podium” con il “Castrum” Nel gennaio del 1116 il Vescovo Azzone concesse agli abitanti del Podium Sancti Juliani gli stessi diritti elargiti da Ulderico a quelli di Civitanova, promettendo di difenderli, di garantire i loro interessi, di rispettare i beni che gli stessi …

Leggi

Cippe e Ciòppe e le nùce tassate

A cura di Filippo Davoli e Fernando Pallocchini     Ciòppe: “La voli ‘na nuce? Ce l’agghjo da parte da un mese, sa… prima li camion che sciopera, e ppò’ tutta ‘ssa née…” Cippe: “E dammela mbò… tando, co’ tuttu ‘ssu casì che vva facenne tutti quandi, llu poru letargu nostro adè jitu… in letargo!” Ciòppe: “Ah, perché tu vulìi …

Leggi

La Sibilla e le Fate sibilline

Dove finisce la leggenda inizia la realtà     Le fate sibilline “Le Fate sibilline sono donne celtiche”. Coloro che una quindicina di anni fa fecero questa affermazione furono presi per matti. Eppure era vero. Adesso è tutto chiaro. Le Fate sibilline sono donne celtiche, al pari delle anguanes alpine, donne vere in carne e ossa. Belle e affascinanti, depositarie …

Leggi

Lu vuzzichinu

di Vurrìosapé’ Chicelhamistu     Per tenere pulita la città, confidando anche nella civiltà dei cittadini, il Comune ha sistemato un po’ ovunque (anche se in genere quando li cerchi difficilmente li trovi) questa specie di cestini per accogliere cartacce, bottigliette e quant’altro essi possono contenere. A 3 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

Un funghetto timido

A casette Verdini autovelox nascosto dietro la siepe     A Casette Verdini è spuntato un timido funghetto, al riparo di una siepe e sotto l’ombra di un albero, luogo da cui può espandere i suoi effluvi velenosi: A 7 persone piace questo articolo. Mi piace

Leggi

La storia di Macerata a piccole dosi, terza puntata

Liberamente tratta da“Storia di Macerata”, origini e vicende politiche di Adversi, Cecchi, Paci   Terra de Maceriatinis Tra gli anni 900 e 1100 cominciano a prendere consistenza sulle colline, dove oggi si è sviluppata Macerata, alcuni piccoli centri abitati che le antiche carte catastali, scritte 100 anni dopo, definiscono come “terre”, “castra”, “podia”, “montes”. Sono comunità che sorgono intorno agli …

Leggi